Sono pochi i droni iraniani forniti alla Russia e Kiev può controllare se sono stati usati

TEHERAN, 5 nov. /TASS/.

В Иране заявили, что поставляли беспилотники в РФ до начала военной операции на Украине (tass.ru)

 

Teheran ha fornito droni alla Russia in piccoli numeri pochi mesi prima dell’inizio dell’operazione militare in Ucraina.

Lo ha affermato sabato il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahiyan in un’intervista all’agenzia di stampa Fars.

“Abbiamo fornito alla Russia un piccolo numero di droni pochi mesi prima della guerra in Ucraina”, ha detto. Allo stesso tempo, Abdollahiyan ha negato informazioni sulla fornitura di missili balistici iraniani alla Russia.

Inoltre, il ministro degli Esteri ha affermato che la parte ucraina può fornire a Teheran dati sull’uso dei droni iraniani durante il conflitto. “Abbiamo concordato con il ministro degli Esteri dell’Ucraina [Dmytro Kuleba] che se hanno qualche prova documentale che la Russia ha usato droni iraniani nella guerra ucraina, ce li forniranno”, ha sottolineato Abdollahiyan.

Ad agosto, il Washington Postha pubblicato un articolo in cui affermava che l’Iran stava fornendo alla Russia i suoi veicoli senza pilota, e successivamente dichiarazioni simili sono state fatte da rappresentanti dell’amministrazione americana.

Mosca e Teheran hanno ripetutamente negato le accuse secondo cui la Russia stava fornendo droni iraniani per l’uso in Ucraina. L’addetto stampa del presidente della Russia Dmitry Peskov ha definito tali rapporti falsi e ha sottolineato che l’esercito russo utilizza droni di produzione nazionale.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi