La NATO afferma che il missile ucraino S-300 è caduto in Polonia, ma incolpa la Russia

BRUXELLES, 16 novembre. /TASS/.

La NATO dice che il missile ucraino S-300 è caduto in Polonia, ma incolpa la Russia – Mondo – TASS

 

Una valutazione preliminare della NATO ha mostrato che un missile S-300 caduto in Polonia era ucraino, ma non è stata colpa di Kiev in quanto la Russia è stata responsabile dell’incidente, ha detto oggi il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg a seguito di una riunione di emergenza del Consiglio Nord Atlantico a livello di ambasciatori sull’incidente riguardante la caduta di un missile ucraino in Polonia.

Incidente commesso dall’Ucraina, ma è colpa della Russia

“La nostra analisi preliminare suggerisce che l’incidente è stato probabilmente causato da un missile di difesa aerea ucraino sparato per difendere il territorio ucraino dagli attacchi dei missili da crociera russi. Ma lasciatemi essere chiaro: non è colpa dell’Ucraina”, ha detto.

Secondo Stoltenberg, la Russia è responsabile di ciò che è accaduto. “La Russia ha la responsabilità ultima, mentre continua la sua < illegale … > [attacchi] contro l’Ucraina”, ha detto il funzionario. “Continueremo a sostenere l’Ucraina nel suo diritto all’autodifesa”, ha promesso il segretario generale.

Ha anche sottolineato che la NATO non vede segni di un attacco premeditato sul suo territorio. “Ma noi [NATO] non abbiamo alcuna indicazione che questo sia stato il risultato di un attacco deliberato e non abbiamo alcuna indicazione che la Russia stia preparando azioni militari offensive contro la NATO”, ha aggiunto.

Forniture di difesa aerea all’Ucraina

Secondo Stoltenberg, la NATO considera la fornitura a Kiev di nuovi sistemi di difesa aerea la sua prima priorità dopo l’incidente che ha coinvolto l’abbattimento di un missile ucraino S-300 in Polonia.

“L’obiettivo principale di tutti i nostri sforzi nell’ultimo mese è stato la difesa aerea”, ha detto, aggiungendo che “noi [NATO] stiamo mobilitando ulteriore sostegno, specialmente quando si tratta di diversi tipi di difese aeree”. Secondo il Segretario generale, il tema delle forniture aggiuntive sarà discusso oggi in una riunione online del Gruppo di contatto per l’Ucraina, che coordina l’assistenza militare.

Un missile ucraino cade in Polonia

Ieri, un missile è caduto nel villaggio di Przewodow, nel Voivodato di Lublino, nella Polonia orientale, al confine con l’Ucraina, uccidendo due persone. Secondo il presidente polacco Andrzej Duda, questo non è stato un attacco deliberato alla Polonia. Varsavia ha appreso che il missile era molto probabilmente un missile S-300 prodotto nel 1970, utilizzato dalle forze antiaeree missilistiche ucraine.

Il ministero della Difesa russo ha criticato le dichiarazioni dei media e dei funzionari polacchi sulla presunta caduta di missili russi come provocazione, affermando che il paese non ha colpito nulla vicino al confine ucraino-polacco. Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che, a giudicare dalle foto pubblicate, i detriti non avevano nulla a che fare con i missili russi.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi