[Pressenza] “La vita possibile”, una mostra navigante di Gianluca Costantini a bordo della Ocean Viking

Notizie da Pressenza IPA – 01.01.2023

Pressenza

“La vita possibile”, una mostra navigante di Gianluca Costantini a bordo della Ocean Viking

Redazione Italia

Una mostra navigante a bordo della nave Ocean Viking, per raccontare le storie dei naufraghi salvati durante le missioni di soccorso di SOS MEDITERRANEE e di tutti quegli uomini, donne e bambini che lasciano il proprio paese in cerca di una vita migliore.

Storie di vite appena nate strappate alle onde, storie di violenze e soprusi ma anche di sogni e speranze, storie di viaggi per terra e per mare in cerca di un approdo sicuro.

Le racconta l’artista attivista Gianluca Costantini, attraverso 20 tavole di disegno civile, affisse sul ponte della nave che solo nel 2022 ha soccorso 2.505 in 45 diverse operazioni in Mediterraneo centrale.

La mostra, intitolata “La vita possibile”, prende spunto dalla storia del piccolo Abdou*, un neonato che i soccorritori della Ocean Viking hanno trovato a bordo di un gommone durante l’ultima missione, la notte fra il 26 e il 27 dicembre.

“Mi sembrava quasi fosse solo un fagotto di vestiti”, ha detto Tanguy, soccorritore, al termine dell’operazione di salvataggio, condotta nel buio più totale. Quello che sulle prime sembrava solo un mucchio di stracci era un bimbo di appena due settimane. Era immobile e silenzioso e Tanguy si è chiesto:“Ma respira? Non capisco”.  

“Sì respira, va tutto bene”, gli ha risposto Justine, ostetrica di bordo, prendendolo fra le braccia.

Abdou* ha appena 18 giorni di vita e una settimana l’ha passata in mare. Il suo salvataggio è il simbolo del diritto di ogni essere umano a una vita possibile.

La mostra sarà allestita domani pomeriggio, 1 gennaio, a bordo della nave ambulanza Ocean Viking dai soccorritori di SOS MEDITERRANEE, su indicazione del fumettista.

Le stampe saranno appese sul ponte, nella clinica di bordo e nello “shelter”, lo spazio protetto dove trovano riparo donne e bambini soccorsi, ed accompagnerà l’equipaggio della Ocean Viking durante la prossima missione in Mediterraneo centrale, diventando così una vera e propria mostra navigante.

Per ragioni di sicurezza la mostra non sarà aperta al pubblico, ma sarà fruibile virtualmente attraverso i canali social dell’artista e di SOS MEDITERRANEE Italia.

*Il nome del bambino è stato cambiato per proteggerne l’identità.

L’ultima missione della Ocean Viking

La Ocean Viking è salpata da Marsiglia lo scorso 18 dicembre. Dopo i necessari rifornimenti di viveri, medicine e carburante, la nave si è diretta fra venerdì 23 e sabato 24 dicembre verso sud, facendo ingresso nella regione di ricerca e soccorso maltese nel primo pomeriggio di lunedì 26 dicembre.

Fra le 3 e le 4 di notte del 27 dicembre l’equipaggio della Ocean Viking è stata impegnata in un’operazione di soccorso di 113 persone, tra cui 23 donne e 3 neonati, il più piccolo dei quali aveva solo due settimane. I naufraghi accolti a bordo hanno dichiarato di provenire dalla Costa d’Avorio, dalla Nigeria e dal Camerun.

Il 27 dicembre, attorno alle 7, un’e-mail dell’ITMRCC ha informato il ponte della nave che alla Ocean Viking era stato assegnato il porto di La Spezia per lo sbarco dei naufraghi a bordo. Quattro ore più tardi, attorno alle 11, l’ITMRCC ha inviato una seconda e-mail per informare di una nuova assegnazione di PoS, Ravenna (a circa 900MN di distanza da dove si trovava la Ocean Viking in quel momento). Il 31 dicembre verso mezzogiorno, dopo quattro giorni di navigazione, la Ocean Viking ha fatto ingresso nel porto di Ravenna. Le procedure di sbarco dei 113 naufraghi si sono concluse poco dopo le tre del pomeriggio.

Foto di Michael Bunel, SOS MEDITERRANEE

Gianluca Costantini – biografia

Gianluca Costantini è un artista attivista che da anni combatte le sue battaglie attraverso il disegno; è stato accusato di terrorismo dal governo turco e di antisemitismo dalla destra radicale americana. Collabora attivamente con le organizzazioni SOS MEDITERRANEE Italia, ActionAid, Amnesty, ARCI, CPJ, Committee to Protect Journalist e con i principali festival sui diritti umani, tra cui l’HRW Film Festival di Londra e NewYork, il FIFDH di Ginevra e il Festival dei diritti umani di Milano.

Dal 2016 al 2019 ha accompagnato con i disegni le attività di DiEM25 Democracy in Europe Movement 2025, il movimento fondato da Yanis Varoufakis e collabora con l’artista Ai Weiwei.

Nel 2019 ha ricevuto il premio “Arte e diritti umani” di Amnesty International.

Ha pubblicato per moltissime testate italiane e internazionali tra le quai: Internazionale, Corriere della Sera, Domani, Oggi, La Lettura, CNN, Drawing the Times, LeMan, ABC Australia, Mekong Review, Courrier International, Le Monde Diplomatique, World War 3 Illustrated.

Tra le sue ultime pubblicazioni, Patrick Zaki, una storia egiziana (Feltrinelli Editore, 2022), Libia (Mondadori, 2019).

Maggiori informazioni: https://www.channeldraw.org/

SOS MEDITERRANEE

Cultura e Media, Migranti

Alpe Devero (Piemonte): progetto di impianti ritirato, ma la partita non è finita

Redazione Italia, Alpe Devero, Piemonte

Pressenza

Ecologia ed Ambiente

Algeria: il presidente Tabboune chiede alla Francia risarcimenti per le vittime degli esperimenti nucleari nel deserto algerino

ANBAMED

Pressenza

Africa, Politica, Questioni internazionali

L’ANPI dice NO al Capodanno Nazista ad Azzate (Varese)

Andrea Vitello

Pressenza

Politica

Decreto Ong, uno sfregio alla Costituzione e al diritto internazionale

Stefano Galieni

Pressenza

Europa, Migranti, Politica

L’Australia terrà un referendum costituzionale per dare voce alle popolazioni indigene

SERVINDI

Pressenza

Diritti Umani, Noticia, Oceania, Politica, Popoli originari

Iran, una folla di manifestanti per le strade delle principali città

ANBAMED

Pressenza

Diritti Umani, Medio Oriente

A sostegno del decreto contro le ONG riparte la macchina del fango

Fulvio Vassallo Paleologo

Pressenza

Africa, Diritti Umani, Migranti, Opinioni

Pressenza Agenzia stampa internazionale per la pace, la nonviolenza, l’umanesimo e la nondiscriminazione con sedi a Atene, Barcellona, Berlino, Bordeaux, Bruxelles, Budapest, Buenos Aires, Firenze, Madrid, Manila, Mar del Plata, Milano, Monaco di Baviera, Lima, Londra, New York, Parigi, Porto, Quito, Roma, Santiago, Sao Paulo, Torino, Valencia e Vienna.
Pressenza Facebook Pressenza Twitter Pressenza Youtube

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi