Human Rights Watch: “Il Regno Unito potrebbe diventare violatore dei diritti umani”

RT – 12/01/2023

Il Regno Unito potrebbe diventare “violatore dei diritti umani” – ONG – RT World News

 

Human Rights Watch ha condannato una serie di leggi contro immigrati clandestini e manifestanti

Il Regno Unito potrebbe diventare noto come un “violatore dei diritti umani”, se non dovesse invertire una serie di leggi controverse, avverte un nuovo rapporto di Human Rights Watch. L’ONG ha criticato il trattamento della Gran Bretagna nei confronti di immigrati illegali, manifestanti, beneficiari del welfare e minoranze etniche, tra gli altri.

Il rapporto annuale dell’organizzazione ha martellato il governo britannico per un accordo che consenta ai migranti di essere trasportati in Ruanda mentre le loro richieste di asilo vengono esaminate e per far rispettare le proprie leggi contro l’immigrazione illegale, cosa che gli attivisti dicono che non dovrebbe essere permesso di fare.

I leader conservatori britannici sono stati anche condannati per aver limitato il diritto di protestare, per aver chiesto agli elettori di mostrare l’identificazione e per aver limitato il controllo giudiziario delle decisioni nei casi di immigrazione e sicurezza sociale. Inoltre, le forze di polizia, il sistema sanitario e le organizzazioni sportive del paese sono stati accusati di “razzismo istituzionale”.

Il governo è stato inoltre condannato per aver limitato i benefici sociali durante un periodo di costi alimentari ed energetici record e per aver permesso che il divieto di sfratto dell’era della pandemia decadesse, innescando un aumento dei senzatetto.

“Quando vieni nel Regno Unito, guardi la tendenza molto preoccupante che stiamo vedendo”, ha aggiunto. Il direttore esecutivo di HRW, Tirana Hassan, ha dichiarato. “L’anno scorso è stata approvata una serie di leggi in cui i diritti umani fondamentali vengono messi in discussione”.

Il Regno Unito ha una “finestra molto breve” per abbandonare queste decisioni legali e politiche, ha continuato, avvertendo che altrimenti si unirebbe “ai paesi elencati come violatori dei diritti umani piuttosto che protettori dei diritti umani”.

Fondata come l’esplicitamente anti-sovietica “Helsinki Watch” alla fine del 1970, Human Rights Watch da allora ha rinominato e ampliato la sua attenzione al mondo intero. Tuttavia, rimane anti-russo e anti-cinese nelle sue tendenze, con il suo rapporto del 2022 sul Regno Unito che elogia il governo britannico per aver accusato Pechino di violazioni dei diritti umani e sanzionato Mosca in risposta al conflitto in Ucraina.

Tra il 2010 e il 2020, HRW ha ricevuto 100 milioni di dollari di finanziamenti dal megadonatore liberale e lobbista pro-immigrazione George Soros, che l’ha descritta come “una delle organizzazioni più efficaci che sostengo”.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi