[Comune Info] Legalizzare le dittature

Rassegna del 25/01/2023

Newsletter

logo-comune

Legalizzare le dittature

C’è una tesi, finita sui grandi giornali, secondo la quale dal momento che dalla dittatura egiziana non riusciamo a ottenere giustizia per il sequestro, le torture e l’uccisione di Giulio Regeni, per ragioni di Stato è meglio concentrarsi su risarcimenti simbolici come intestare in diverse città al suo nome una via. A proposito: abbiamo già dedicato tante strade alle vittime della mafia: può bastare? Perché processare i mafiosi?

Sulla mutazione del desiderio

Sulla mutazione del desiderio
Accelerazione neoliberista, accelerazione digitale, pandemia: per cercare di capire la mancanza di motivazioni all’azione collettiva oggi dovremmo imparare a scavare nell’affettività contemporanea

Futuro sorgente

Futuro sorgente
Se c’è un popolo che dona speranza al mondo, è quello dei migranti

Perché Oussama scappava

Perché Oussama scappava
Morire a 23 anni per evitare un fermo dettato dall’aspetto straniero

Proteggere quella domanda

Proteggere quella domanda
Richiesta di asilo: una sentenza storica del tribunale di Bologna

Processi di pace

Processi di pace
Al terrorismo omicida contro i curdi, alla loro persecuzione in diversi paesi, alle violenze istituzionali contro un popolo in cerca di pace è stato dedicato un incontro a Venezia

Tra la gente di Mykolaïv

52625142068_bd129d817c_k-1-832x1024
Nelle prossime settimane l’associazione Acmos di Torino incontrerà tanti ragazzi e ragazze per raccontare il viaggio di inizio gennaio a Mykolaïv, in Ucraina, e per immaginare insieme come quell’incontro, fatto di ascolto, vicinanza e perfino musica, possa crescere

Scuola e comunità locale

316824248_578022250991418_3605406576282941021_n
L’apertura al territorio che era stata nel passato una vaga opzione culturale sarebbe oggi una mansione specifica a cui dare forma. Il territorio non più come ambito di conquista, depositario di conoscenze e di valori di una cultura ritenuta minore, ma il territorio come straordinario e quotidiano partner educativo

Un’autonomia zoppa e iniqua

wadi-lissa-AZvGpBp925o-unsplash
Quando si parla di autonomia scolastica domina uno strabismo che non vede tutto ciò che ostacola alcuni possibili aspetti positivi della sua applicazione e, al tempo stesso, rimuove i tagli, i profondi squilibri tra scuole e territori, l’ossessiva competizione tra istituti scolastici trasformati in aziende

Un fiumi di amici

20230117_140927
Un album di figurine come strumento per apprendere e giocare. Prenotatelo
agenda2
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi