Viviamo tempi bui, tutti i segnali indicano una grande guerra – Intervista al presidente serbo Vucic

Jure Eler – 14/06/2024

 

“Tutti i segnali indicano una grande guerra”:
il presidente serbo Aleksandar Vucic parla dei tempi bui del presente

 

 “Sono abbastanza sicuro che entro breve vivremo una vera catastrofe”…
 “Chi è disposto a perdere 1 milione, 5 milioni, dieci o 15 milioni
  di persone? Chieditelo”…

 

Il presidente serbo Alexandar Vucic è molto pessimista sugli sviluppi in Ucraina. Il pericolo di una grande guerra in Europa cresce ogni giorno. L’Occidente crede di non potersi permettere di perdere, mentre tutto è in gioco per il presidente Putin.
In una lunga intervista con l’editore della Weltwoche Roger Köppel, Vucic parla di guerra e pace, di Putin, della NATO e della conferenza di Bürgenstock. Vede il suo paese come un sostenitore della comprensione pacifica e della collaborazione tra Oriente e Occidente.

La conversazione sarà trasmessa in rete su “Weltwoche daily”
e sarà pubblicata in versione cartacea nel prossimo numero di Weltwoche
.

Materiale pubblicato su “Weltwoche daily”:
Video-intervista originale in inglese, sottotitoli in tedesco (Svizzera) – 60 minuti
https://weltwoche.ch/daily/alle-zeichen-stehen-auf-einen-grossen-krieg-serbiens-praesident-aleksander-vucic-ueber-die-duesteren-zeiten-der-gegenwart/

 

Sharing - Condividi