“Ignoranza di massa”

https://www.youtube.com/watch?v=kMCdRhXUy_g Negli USA stanno ammodernando l’arsenale nucleare dotandolo di piccole bombe atomiche dette anche “tascabili”, destinate ad essere impiegate negli attuali teatri di guerra per

“Pendagli da forca”

https://www.youtube.com/watch?v=p7hrwazqWzk E in atto una diffamazione intensiva sul Venezuela su mandato degli Stati Uniti che intendono riappropriarsi delle ricchezze dei Paesi del sud America che

Lettera a Beppe Grillo

https://www.youtube.com/watch?v=YW5alOeSryc Beppe Grillo non ha bisogno di pubblicità, tuttavia un pensierino sui titoli dei mezzi di informazione lo deve aver fatto perché il tradimento di

“Il presidente dei ricchi”

https://www.youtube.com/watch?v=cpGOJz3hvbM Nel giudizio di un italiano che vive in Francia sulle manifestazione francesi c’è riprovazione per il modo in cui i mezzi di informazione hanno

“007 con licenza”

https://www.youtube.com/watch?v=clEAnQ5qD38 E’ augurabile che di fronte alle manifestazioni in Francia, il presidente Macron non ricorra a estremi rimedi come la richiesta di intervento dell’Eurogenfor, una

“Almeno una pistola!”

https://www.youtube.com/watch?v=biGEkyHxJ1g Le reti televisive nazionali in perfetto accordo fra di loro, distraggono il grosso pubblico per impedirgli di pensare troppo sulla realtà che in certi

“Allarmismo Tv”

https://www.youtube.com/watch?v=0fd6b25Ooj4 L’antica rivalità fra gli editori dei giornali e quelli televisivi è come scomparsa, essi hanno unito le forze di fronte al pericolo di perdere

“Uscire di casa”

https://www.youtube.com/watch?v=nB_7L4U7THQ La decomposizione del più forte Partito comunista del mondo occidentale e l’azione nefasta dei renziani ha creato un gigantesco numero di sbandati, ma ancora

“Foa, sembra un sogno!”

https://www.youtube.com/watch?v=5BqcNwnYQg0 Dopo una infinitra serie di direttori e presidenti incapaci o legati strettamente ai partiti, ecco un giornalista che si è tenuto ben lontano dai

“Il trionfo dei truffatori” (anno 2014)

https://www.youtube.com/watch?v=kqYZNHCESkY Riproponiamo alcuni editoriali del passato contro le privatizzazioni e a favore delle nazionalizzazioni dei beni e dei servizi primari dello Stato. Invitiamo a tener

“Privatizzando” (anno 2009)

https://www.youtube.com/watch?v=EPV2dPXR5E4 Riproponiamo alcuni editoriali del passato contro le privatizzazioni e a favore delle nazionalizzazioni dei beni e dei servizi primari dello Stato. Invitiamo a tener

“Intra moenia” (2012)

https://www.youtube.com/watch?v=bB0tlhQrT-c Riproponiamo alcuni editoriali del passato contro le privatizzazioni e a favore delle nazionalizzazioni dei beni e dei servizi primari dello Stato. Invitiamo a tener

“Poste Kaputt” (2015)

https://www.youtube.com/watch?v=eBJE6g4Xe-Q Riproponiamo alcuni editoriali del passato contro le privatizzazioni e a favore delle nazionalizzazioni dei beni e dei servizi primari dello Stato. Invitiamo a tener

“Cadono le maschere”

https://www.youtube.com/watch?v=xGjuEYnbR10 E’ abituale accusare di complottismo quanti cercano la verità nelle campagne organizzate dalle catene informative guerrafondaie. Qualche volta però i difensori delle versioni ufficiali

“Il sorriso di Stalin”

https://www.youtube.com/watch?v=aIFScaPgup0 In Russia le macchine di guerra: razzi, carri armati, navi ecc.. costano due volte e mezza meno che negli Stati Uniti. Nonostante il sistema

“Morto due volte”

https://www.youtube.com/watch?v=uc_7G-FGxvA L’idea che si aveva della Corea del nord è cambiata rapidamente, ma la pace non è vicina come qualcuno potrebbe pensare, bisognerà aspettare le

“Un pacco di Euro”

https://www.youtube.com/watch?v=j6Cx-bRVZCM Gli interventi di Antonio Tajani presidente del Parlamento europeo sono spesso spiazzati, inesatti e inutili come quello sul giornalista russo Arcadij Babcenko oppositore di

“Dal 1948 a Mattarella”

https://www.youtube.com/watch?v=zWnWYjmxAMg Le scelte atlantiche dell’Italia del dopoguerra in alternativa alla neutralità del modello austriaco e svizzero, sono all’origine dei fatti di questi giorni di rifiuto

“Sentite che roba!”

https://www.youtube.com/watch?v=M1eOrNh80wk L’attitudine al massacro Israele la deve ai suoi fondatori e ai suoi capi di stato che si sono succeduti di cui vale la pena

“Il divieto sionista”

https://www.youtube.com/watch?v=TOBqdLjicKA Nella più totale indifferenza da parte di una classe politica spaventosamente assente i sionisti dettano legge, il sindaco di Todi toglie all’ANPI il patrocinio

“Alleati e protettori”

https://www.youtube.com/watch?v=SCA9pMi9HnM Le provocazioni ideate dai servizi segreti USA ormai sono penose, possono solo contare sulla complicità di tutti, proprio tutti i mezzi di informazione, quelli