Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

AmbienteWeb - Ambientalismo, Pacifismo, Diritti, Libera Comunicazione

animalisti italiani,

  • Fermare la Cina, abolire il Festival di Yulin, vietare il consumo di carne di cane e gatto e sensibilizzare l'opinione pubblica. Sono questi gli obiettivi del presidio che Animalisti Italiani Onlus ha organizzato giovedì 21 giugno, davanti l'Ambasciata della Repubblica Popolare cinese a Roma.

  • L'Associazione Animalisti Italiani Onlus organizza per giovedì 21 Giugno dalle ore 10.30 un presidio davanti l'Ambasciata Cinese a Roma in Largo Ecuador, per chiedere di fermare il Festival di Yulin che si svolge il 21 giugno stesso.

  • Sensibilizzare l’opinione pubblica su come sia inaccettabile stabilire il prezzo della vita di un essere vivente e fermare insieme la vendita degli animali nei negozi. È questo il tema della nuova campagna promossa dall’Associazione Animalisti Italiani Onlus, presentata in conferenza stampa sabato 12 dicembre presso “Il Margutta”, storico ristorante vegan e galleria d’arte nel cuore di Roma.

  • “Dopo il ferimento a Osimo di un bambino di dieci anni dai piombini di un proiettile da caccia, credo che sia arrivato il momento che il Governo dia una risposta forte a tutela dell'incolumità di tutti i cittadini. [...]”. Così in una nota Walter Caporale, presidente di Animalisti Italiani.

  • Una sirenata, passeggiata ecologica in difesa di uomini e animali, organizzata dall’Associazione Animalisti Italiani Onlus, presieduta da Walter Caporale, durante la quale i volontari hanno recuperato centinaia di bossoli che, una volta sparati, sono stati abbandonati dai cacciatori e che sono estremamente dannosi per l’ambiente e per la salute delle persone.

  • Neve chiede giustizia, Neve chiede verità. Per questo le associazioni Animalisti Italiani, Enpa, Lav, LEIDAA, LNDC e Oipa hanno organizzato una manifestazione per sabato 26 maggio a Cervaro, per chiedere agli investigatori e alle istituzioni il massimo impegno per capire cosa sia realmente successo al cane Neve.

  • Si chiamavano Lola, Ella e Leo. Erano tre fratellini meticci di circa un anno e, due giorni fa, sono stati ritrovati privi di vita nei pressi della pineta di Palmi, in provincia di Reggio Calabria. Sono stati avvelenati. Non si sa perché e, soprattutto, non si sa da chi. Ennesimo atto di crudeltà gratuita e inaudita, perpetrato contro tre creature innocenti che si è consumato nel silenzio.

  • Corso teorico e pratico organizzato dagli Animalisti Italiani Onlus, rivolto a tutti i cittadini che intendono svolgere attività di volontariato nelle strutture dei canili comunali di Roma e/o nelle strutture convenzionate con Roma Capitale.

  • Personale sanitario e terapisti assenti e nessuna cura di base garantita. È l’emergenza con cui convivono i tanti animali ospitati nel canile comunale della Muratella, a Roma. Una situazione di criticità che molti abitanti del luogo hanno segnalato, spingendo le Associazioni animaliste a mobilitarsi per chiedere un intervento efficace alle autorità preposte.

  • Giacomo, un cane di 17 anni, cieco e zoppo, ammazzato senza pietà in Sardegna con più di una dozzina di colpi di ascia e poi decapitato, era una creatura mite e indifesa. Animalisti Italiani depositano denuncia nei confronti di Daniele Arras, che sostiene di averne procurato la morte “per legittima difesa”.

  • L'iniziativa dell'Associazione Animalisti Italiani Onlus Save The Lamb si riconferma un successo, come per le precedenti edizioni. Per il quinto anno consecutivo sono state invase pacificamente più di 200 Chiese e piazze di tante città italiane: il 45% in più rispetto allo scorso anno.

  • Cammineremo insieme con trombe, fischietti e musica, porteremo pentole e coperchi per disturbare i cacciatori e mettere in salvo più animali possibili!!! I numeri della caccia sono impietosi: il numero dei cacciatori è in calo costante, mentre aumenta quello delle vittime, anche umane, di questa triste abitudine. Appuntamento a Roma ore 6:15 o a Sutri (VT) alle ore 7:30.

  • L’Arma dei Carabinieri e l’Associazione Animalisti Italiani Onlus hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa, della durata di 3 anni, in merito al maltrattamento di animali, al bracconaggio, agli animali utilizzati nell’attività circense, all’abusivismo edilizio, agli incendi boschivi, abbandono di rifiuti e contraffazione dei prodotti agroalimentari.

  • E' venuto improvvisamente e prematuramente a mancare Wladimiro Lembo, figura storica dell'animalismo italiano e protagonista di numerose battaglie di civilta' e di libertà. I funerali si svolgeranno mercoledì 12 settembre alle ore 14:00 a Bracciano. AmbienteWeb si unisce al dolore dei familiari ed amici.

  • Scene di violenza questa mattina all’Ex Dogana di Roma. Il candidato a scendere in campo nella corsa per la segreteria dem, Nicola zingaretti, è stato duramente contestato da un folto gruppo di animalisti contro il suo via libera a cemento e caccia nei parchi.

  • Ha raggiunto il traguardo dei venti anni di attività a favore degli esseri viventi più indifesi l'Associazione Animalisti Italiani, presieduta da Walter Caporale. Sabto 19 maggio a Roma, presso la sede sociale, è indetto un congresso per festeggiare l'evento a cui parteciperanno molti volti noti dello spettacolo nonchè testimonial delle campagne in difesa degli animali.

  • Sabato 19 maggio presso la propria sede sociale, Animalisti Italiani Onlus festeggia i suoi 20 anni di attività a difesa degli animali. Una giornata di dibattiti e spettacolo. Interverrano, tra gli altri: Romina Power, Rocco Siffredi, Vladimir Luxuria, Tullio Solenghi, Ivana Spagna.

  • "La nuova sede degli Animalisti Italiani onlus sarà dedicata a Wladimiro Lembo, protagonista di tante battaglie contro il maltrattamento e lo sfruttamento degli animali”. Così in una nota Walter Caporale, Presidente di Animalisti Italiani onlus.

  • Inasprimento, nel Codice Penale, dei reati a danno degli animali e conseguente cancellazione dei principi di “tenuità di fatto” e “messa alla prova”. E ancora, incentivare i metodi di ricerca alternativi alla vivisezione, destinando il 50% dei fondi pubblici agli Istituti e ai Centri di Ricerca che non utilizzano animali. Sono solo alcuni dei punti contenuti nel “Programma elettorale animalista” che Animalisti Italiani Onlus ha inviato a tutte le forze politiche.

  • L’associazione Animalisti Italiani Onlus ha organizzato una manifestazione di protesta martedì 29 maggio dalle ore 17:30 all’esterno della Casa de “Il Grande Fratello” e chiesto inoltre un incontro con la conduttrice del programma, Barbara D’Urso.