Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

AmbienteWeb - Ambientalismo, Pacifismo, Diritti, Libera Comunicazione

stati uniti

  • "Con la Risoluzione 71/187 del 19 dicembre 2016 e con la 73/175 del 17 dicembre 2018 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, UNGA, ha spiegato che la pena capitale NON è una violazione dell’Articolo 3 della Dichiarazione Universale, quello che garantisce il diritto alla vita [...]".

  • Centinaia di organizzazioni di popoli indigeni, migranti, abitanti dei quartieri, femministe, comunità nere e altre comunità cittadine e rurali degli Stati Uniti si sono riunite nei giorni scorsi a San Francisco per denunciare le finte soluzioni ai cambiamenti climatici proposte al summit convocato da Jerry Brown.

  • Il bilancio finale è stato di tredici vittime. Ma la sparatoria nel locale di Thousand Oaks, in California, sembra essere solo una voce che si aggiunge all’elenco dei morti negli Stati Uniti per arma da fuoco: un bollettino di guerra che testimonia come il vero terrorismo sia il possesso facile di armi, di ogni tipo.

  • In Venezuela vige uno stato di golpe permanente. Le opposizioni a Maduro con il sostegno di Stati Uniti e Colombia, soffiano sul fuoco della violenza perché non riescono ad arrivare al potere per le vie canoniche di quel liberalismo che dicono di voler difendere.Evidentemente solo a parole.

  • "Sono Nicolás Maduro, Presidente costituzionale della Repubblica Bolivariana del Venezuela, voglio inviare un messaggio al popolo statunitense per allertarlo sulla campagna della guerra mediatica, comunicativa e psicologica che si sta sviluppando sui media internazionali e, soprattutto, sui media USA contro il Venezuela".

  • "Non si tratta di stelle del rock o musicisti. Si tratta di tutti gli esseri umani. Dobbiamo capire la nostra responsabilità verso il pianeta o moriremo molto presto". Queste le prime parole di Roger Waters in un'intervista esclusiva a Telesur.