Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Casa Roma, rinviato all'11 agosto sfratto PdZ Longoni

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

   

COMUNICATO STAMPA

 

CASA ROMA: RINVIATO SFRATTO A PDZ LONGONI

AS.I.A/USB, BASTA VIA CRUCIS. SERVE STOP  ASTRATTI E VENDITE A ALL’ASTA


Rinviato all’11 agosto prossimo lo sfratto del signor Bonofiglio, inquilino del Piano di Zona Longoni: questo il risultato della determinazione con cui questa mattina gli abitanti dei Piani di Zona organizzati con l'AS.I.A/USB hanno respinto l’intervento della forza pubblica in via Fillia 27 a Roma, in zona Tor Sapienza.

Una via crucis non più sostenibile.  Gli abitanti dei PdZ subiscono continui sfratti per morosità dopo aver pagato per anni dei canoni di locazione o prezzi di vendita molto più alti di quelli che la normativa avrebbe previsto, talvolta per alloggi senza abitabilità, senza servizi e senza allaccio in fogna.

L’AS.I.A/USB chiede con forza che termini l’abbandono in cui tutti questi cittadini romani sono stati lasciati dalle Istituzioni e che venga posto fine agli sfratti e fermata la messa all’asta degli immobili.

 

Roma, 24 giugno 2016

 

Ufficio Stampa USB

 





COMUNICATO STAMPA

 

CASA ROMA: ANCORA SFRATTI NEI PIANI DI ZONA

Domani presidio AS.I.A/USB in via Fillia 27, ore 8.00


Prosegue la via crucis degli abitanti dei Piani di Zona, che continuano a ricevere le visite dell’Ufficiale Giudiziario.

Dopo essere riuscita a far rinviare al 13 settembre prossimo lo sfratto di 27 del PdZ Castelverde, domani l'AS.I.A/USB sarà in presidio in via Fillia 27, dalle ore 8.00, a sostegno del signor Bonofiglio, inquilino del Piano di Zona Longoni.

Lo sfratto per morosità dell’inquilino è stato richiesto dalla società costruttrice Sette Costruzioni S.p.A, nonostante nel corso del giudizio sia emerso che il sig. Bonofiglio vanta un credito nei confronti della società di € 2.534,35 al netto dell’IVA se non dovuta.

Inoltre, lo scorso settembre, il sig. Bonofiglio è stato ricoverato al Pronto soccorso dell’Ospedale Sant’Andrea per un infarto miocardico acuto, a seguito del quale gli veniva praticata una angioplastica ed impiantati tre stent.

 

Paradossale e iniqua la situazione secondo l’AS.I.A/USB, che ricorda inoltre una sentenza per un caso analogo emessa il 6 maggio scorso dal Tribunale Civile di Roma, in cui non solo è stato respinto lo sfratto per morosità di una inquilina, ma è stato anche obbligato il costruttore alla restituzione di cospicue somme in favore della signora.

L’AS.I.A./USB fa appello al nuovo Sindaco e al nuovo Prefetto affinché pongano al questione fra le priorità urgenti della capitale, fermando gli sfratti.

Roma, 23 giugno 2016

 

 

 

Ufficio Stampa USB

Pin It