Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Programmi elettorali e opere pubbliche

Di Maio taglia la testa al toro Perino. il programma del M5S non contiene il blocco delle grandi opere Tav (Valsusa e Terzo Valico).

"Stop alle 'Grandi Opere' a partire dalla TAV in Val di Susa, alla TAP in Salento, al MOSE..." E’ compreso nel Programma elettorale di “Potere al Popolo!”, al capitolo ‘Ambiente’ (clicca qui)

Non stiamo in attesa messianica di un "governo amico". Nell’ambito del dibattito Notav sulla eventuale partecipazione attiva dei Movimenti alla campagna elettorale, si può inserire l’intervento di Livio Pepino (clicca qui) che conclude: “ Le decisioni del Governo francese aprono nuovi scenari anche per l’Italia. Non si tratta dell’attesa messianica di un ‘Governo amico’ che probabilmente non ci sarà, né a breve né a medio termine. Ma della convinzione che tenere alta la mobilitazione e aperta la partita anche sul versante istituzionale sarà, forse prima di quanto si pensi, pagante”.Clicca qui Lino Balza "Terzo Valico, comitati ed elezioni politiche"

Il candidato presidente di Medicina democratica alla guida dell'elettorato No-Vax.  E' in corso una raccolta di firme fra i Soci per eleggere Dario Miedico presidente di Medicina Democratica, a sostegno del suo movimento SiAmo.

Pubblicità elettorale ambientalista. Daniele Borioli è candidato PD al Senato. Ottimi motivi per non votarlo: è strenuo avversario dei No Tav e degli antinuclearisti, nonché ostinato sostenitore degli inceneritori. Numerosi episodi del suo infausto carrierismo politico si trovano documentati sia sul primo che sul secondo volume di “L’avventurosa storia del giornalismo di Lino Balza”.
 
E’ il tradimento del Referendum da parte di tutti i partiti. “Dobbiamo riportare il tema dell’acqua nell’attuale campagna elettorale, chiedendo a ogni politico e ogni partito di esprimersi su questa questione vitale”: è l’appello di padre Alex Zanotelli (clicca qui).

Prosegue la Campagna nazionale “CAMBIAMO L’ARIA” con l'appello per chi non votare. NON VOTARE per le forze politiche che hanno votato nel 2014 A FAVORE della conversione in legge del DECRETO SBLOCCA-ITALIA, voluto e perseguito con forza dal governo di Matteo Renzi e da 278 parlamentari, di cui 224 del PARTITO DEMOCRATICO – 14 di ALTERNATIVA POPOLARE – 13 di CIVICI ed INNOVATORI – 11 di CENTRO DEMOCRATICO – 15 del GRUPPO MISTO – 1 della LEGA NORD i cui NOMI E COGNOMI potete visualizzare da qui https://parlamento17.openpolis.it/votazione/camera/decreto-sblocca-italia-ddl-2629-ar-voto-finale/13731

I soldi del settore idrico sottratti agli investimenti e distribuiti ai privati e consiglieri. Il Comitato provinciale Acqua Pubblica Torino inizia la campagna per la soppressione dell’Autorità che determina le tariffe di luce, gas, acqua e rifiuti. Scarica il volantino: FRONTE e RETRO

Riaffermiamo la centralità dei territori. Sabato 3 febbraio Palazzo Panariti a Lamezia Terme l’assemblea sarà anche tappa regionale della CAROVANA NAZIONALE DELL’ACQUA che attraverserà vari territori e proverà a costruire un percorso di mobilitazione che si concluderà il 25 marzo a Roma con un momento nazionale.

Tre milioni di pendolari a rischio ogni giorno. Ma i soldi ci sono per i Tav inutili costosi dannosi. 

Razza bianca vs buonisti e abbronzati. Piervittorio Ciccaglioni, assessore (ovviamente leghista) di Alessandria: “Ci attendiamo dai soliti buonisti del cazzo veglie di preghiera e fiaccolate solidali nei confronti degli abbronzati palestrati pericolosi posteggiatori abusivi quando, con lo strumento del Daspo urbano, li rispediremo a casa loro. Per ora, constato che proprio i buonisti del cazzo (Onlus e Caritas in primis n.d.r.) sono coloro che alimentano questo mercato abusivo. Occorre punire severamente anche loro, senza se e senza ma” tagliandogli i fondi. Nota bene: è neo assessore… alle politiche sociali, in sostituzione di uno (ovviamente leghista) stressato da troppe ronde notturne travestito da vigile. 

Per il Giorno della memoria: il Diario di Anna Frank in simboli. Una versione fruibile da persone adulte con disabilità che abbiano difficoltà ad utilizzare i testi tradizionali. Un prezioso supporto utilizzabile nelle scuole, nelle biblioteche, ovunque, per rendere accessibile la memoria dell’Olocausto anche a persone ancora troppo spesso ignorate da chi si occupa di comunicazione, informazione, cultura ed editoria (continua...)

Giorno della memoria. Lo stereotipo italiani brava gente non è del tutto falso. “…Purtroppo nell’autunno 1943 Remo fu arrestato e tradotto nelle carceri alessandrine in attesa di essere istradato verso il nulla. Mio padre riuscì a nascondere la moglie Emma nella cascina Raviaro molto isolata la Bormida a due chilometri dal paese verso Castelspina, e fece passare Piero come suo figlio, abituandolo a farsi chiamare papà, e a far chiamare mamma la mia futura madre. Naturalmente a Castellazzo tutti sapevano tutto, ma nessuno disse nulla, compresi i carabinieri e i fascisti castellazzesi, per cui credo che lo stereotipo italiani brava gente non sia del tutto falso…”. Un ricordo di Gian Domenico Zucca: clicca qui

Il business dei rifiuti tossici della Solvay. Guadagna due volte: vende il bicarbonato “vergine” agli inceneritori, e lo riprende inquinato. Presenta un progetto di raddoppio dell’impianto per trattamento dei prodotti sodici derivanti dal trattamento dei fumi degli inceneritori, delle centrali elettriche a carbone, degli impianti siderurgici e di altre attività ad elevato impatto. La Sezione di Medicina democratica di Livorno chiede la Valutazione di impatto ambientale: “I rifiuti contengono elevate contaminazioni di metalli pesanti e microinquinanti organici (tra cui possibili diossine e furani), nel caso dei residui delle centrali a carbone e degli inceneritori con il rischio di singole partite con radioattività” (continua)
 
Quella sera nel porto di Livorno il traghetto Moby Prince... Non c'era nebbia quella sera, la petroliera era ancorata in uno specchio di mare proibito, c'erano in rada 5 navi militarizzate statunitensi in rientro dalla guerra del Golfo, i passeggeri del traghetto Moby Prince non furono soccorsi con tempestività, anche perchè il comandante della petroliera richiamò i soccorsi sulla petroliera stessa, la capitaneria di porto non disponeva di un radar ecc.
Clicca qui la prima parte, la seconda parte e la terza parte delle risultanze della Commissione parlamentare sulla tragedia della notte tra il 10 e l'11 aprile 1991 in cui morirono 140 passeggeri e marinai.
 
Gli inceneritori nuocciono alla salute? Indagine sulla salute dei residenti in relazione all’esposizione alle principali fonti di inquinamento atmosferico realizzata dal Cnr. Conclusioni? Gli inceneritori nuocciono alla salute. Clicca qui
 
Le nuove frontiere della geotermia. Clicca qui Greenreport.it quotidiano per un’economia ecologica. Sul Convegno, un commento di Vittorio Fagioli Rete Nazionale NOGESI.
 
Contro l'aggressione turca nei confronti di Afrin in Siria. Petizione di accademici e attivisti per i diritti umani di tutto il mondo, rivolta alle potenze mondiali affinché intervengano: clicca qui.
 
Dalla Nigeria alla Val D'Agri: basta VelENI dell'ENI. È di questi giorni la notizia dell’invio in Nigeria di un contingente dei nostri militari e di mezzi volti all’addestramento di quelli locali, “a difesa dei confini, contro il traffico di uomini e di droga”. Continua a leggere.
 
Lune Storte a Collegno. Festa ambientalista della città.

Il secondo volume de L'avventurosa storia del giornalismo di Lino Balza è stato ristampato e verrà inviato a chi ne ha fatto richiesta. I nostri libri (Ambiente Delitto Perfetto e L'avventurosa storia ...) sono stampati a spese dell'autore: la loro sottoscrizione su BPM Alessandria IBAN IT25R0558410400000000002329 (specifica causale) sarà interamente devoluta a Ricerca Cura Mesotelioma. Chiedili a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rete Ambientalista Movimento di lotta per la Salute, per l'Ambiente e per la Pace: 

Blog: https://rete-ambientalista.blogspot.it

Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/299522750179490/?ref=bookmarks

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/RETEAmbientalista/

Youtubehttps://www.youtube.com/channel/UCnZUw47SmylGsO-ufEi5KVg

Twitter: @paceambiente 

Pin It

In evidenza

  • “La sabbia negli occhi” e la sindrome di Sjögren

    Verrà presentato il 19 gennaio a Verona il libro “La sabbia negli occhi” di Lucia Marotta, presidente dell’ANIMASS, Associazione che ormai da anni è un punto di riferimento per tutti sulla sindrome di Sjögren, grave malattia autoimmune infiammatoria, ancora poco nota, nonostante colpisca in Italia circa 16.000 persone.

Aginform

"I sanculotti di Luigi XVI"

"Collegare i sanculotti della rivoluzione francese a Luigi XVI è storicamente un non senso [...]. Cosa c'entra allora Luigi XVI coi sanculotti? Li evochiamo per richiamare la situazione paradossale che viviamo oggi in Italia di fronte allo scontro politico in atto".

"Riflessioni di fine anno. Chi ne è uscito con le ossa rotte?"

" Se non ci fosse stata la trovata dei sindaci PD sul decreto sicurezza, i toni dell'offensiva della 'sinistra' nella lotta contro l'attuale governo si sarebbero abbassati di molto. Anche questa nuova sortita, comunque, rischia di dimostrarsi un boomerang contro chi l'ha provocata."

"Gli orfanelli di Trump"

Mentre la sinistra imperialista italiana era occupata a coccolare la sua creatura, i curdi siriani, come polo dell'alternativa agli eserciti brutti e cattivi di Iran, Libano, Iraq e Siria, gli americani hanno deciso di ritirarsi dal territorio siriano in breve tempo, entro metà gennaio.

Popoli liberi e sovrani

Gli ultimi passaggi nella vittoriosa battaglia della Siria per la Pace e Sovranità

Lo scenario in Siria evolve quotidianamente e vede due situazioni strettamente legate l'una all'altra, con il ritiro degli Stati Uniti e le conseguenti ambizioni espansionistiche di Erdogan in Siria, da una parte, e l'acquisizione di Hay'at Tahrir al-Sham (HTS) ad Idlib da parte dell’Esercito arabo siriano (ASA) [...]

Gli USA hanno addestrato i piloti degli Emirati Arabi Unti a bombardare lo Yemen

Il sito Web di notizie di Yahoo News ha presentato un documento ufficiale del Comando Centrale della US Air Force, datato Dicembre 2017 in cui si rivela come gli statunitensi hanno scortato sei aerei degli Emirati F-16 ed ha dato istruzioni a 150 aviatori degli Emirati Arabi Uniti di prepararsi a lanciare attacchi nello Yemen.

"Gli USA mirano al collasso dei governi non allineati in America Latina"

Il ministero degli esteri russo Sergey Lavrov, durante l’annuale conferenza stampa di inizio anno davanti i giornalisti esteri, ha duramente criticato la decisione degli Stati Uniti di fomentare un colpo di stato contro il presidente del Venezuela Nicolas Maduro, che ha prestato giuramento per il suo secondo mandato.

Pacifismo

Salvini non riconosce nemmeno più l’autorità della Polizia nonostante ne indossi la divisa

Matteo Salvini non riconosce nemmeno più l’autorità della Polizia. Ne indossa la divisa, ma discredita il loro lavoro nella foga di giustificare la riforma della legittima difesa. Il ministro dell’Interno, ruolo istituzionale chiamato a garantire la sicurezza, ha usato parole chiare nel corso di un comizio.

"Supercoppa e bombe, la rivincita da giocare"

«Il calcio fa parte del sistema». Non si ferma la macchina dello spettacolo, come non si bloccano le bombe italiane dirette in Arabia Saudita. Ma dalle città può partire una riconquista di reale sovranità. Appuntamento in Campidoglio a Roma il 28 gennaio.

"Cos'è la Nato? Toscana occidendale a 'rischio Cernobyl'?"

Il 4 aprile 2019 si celebrerà, presumibilmente in modo solenne e in tutti i paesi aderenti, il settantesimo anniversario del patto militare denominato North-Atlantic Treaty Organization, fondato a Washington appunto sette decenni or sono.

Diritti Umani

Zimbabwe: repressione proteste per i massicci rincari del prezzo del carburante

Le autorità dello Zimbabwe devono garantire che le forze di sicurezza esercitino moderazione e rispettino i diritti delle persone che protestano contro i massicci rincari del prezzo del carburante, ha dichiarato Amnesty International il secondo giorno dello "sciopero" nazionale.

#UnCalcioAiDirittiUmani: Il calcio per 'silenziare' le bombe italiane sopra lo Yemen!

Presidio davanti alla sede dell'Ambasciata dell'Arabia Saudita a Roma in occasione della Supercoppa italiana di calcio tra Juventus e Milan, in programma il giorno stesso a Gedda. Calerà infatti il silenzio sulle bombe italiane sganciate sullo Yemen. Appuntamento alle ore 10:00 del 16 gennaio.

Il ritiro delle truppe Usa da Siria dopo anni di devastazione a Raqqa

“Deploriamo il fatto che la Coalizione a guida Usa continui a venire meno, anche adesso che inizia a ritirarsi, alla sua responsabilità di svolgere indagini degne di nota sulle centinaia di civili uccisi a Raqqa e altrove", ha dichiarato la direttrice delle ricerche sul Medio Oriente di Amnesty International Lynn Maalouf.

Diritto ad Abitare

Sgomberi immobili occupati, lettera aperta a tutti i Prefetti d'Italia

"No a sgomberi immobili occupati senza tutela delle famiglie. Lo dice la legge. Necessario che i Prefetti la applichino altrimenti rinvio di un anno. Si deve garantire operatività della Cabina di regia. Lo dice l’articolo 31 ter della legge 132/2018 meglio conosciuta come decreto sicurezza Salvini".

! W 2019 W !

I nostri migliori auguri dei/agli abitanti delle città e delle campagne che R-Esistono: che riconoscono e sviluppano i propri diritti rompendo le barriere, costruendo ponti prendendosi cura del nostro pianeta, generando e rafforzando l'unità e la solidarietà.

Appello per le Giornate Mondiali Sfratti Zero per il Diritto alla Casa, alla Città e al Territorio

Durante il mese di ottobre sono previste iniziative popolari in molti paesi di Asia, Africa, Europa, Nordamerica, America Latina e Caraibi, che culmineranno nell'Incontro Internazionale per Città Egualitarie (Buenos Aires, 28-31 ottobre 2018), parallelamente all’incontro delle autorità locali Urban 20.

L'Editoriale di Mario Albanesi

Lettera a Beppe Grillo

Beppe Grillo non ha bisogno di pubblicità, tuttavia un pensierino sui titoli dei mezzi di informazione lo deve aver fatto perché il tradimento di cambiare di colpo l'atteggiamento di responsabile cautela per le vaccinazioni è un colpo sensazionale cui è difficile rinunciare.

 

Ambientalismo

Premio gNe13 e Il giornalismo fa scuola

Cambiamenti climatici e decisioni internazionali: giornalistinellerba.it è stato uno dei pochissimi giornali italiani presenti alla Conferenza Onu sul clima in Polonia, la COP24; l'unico a raccontare dal vivo al nostro paese cosa è accaduto a fine negoziati.

Emergenza Rifiuti: istanze del Parco Archeologico di Centocelle ai Capigruppo dell'opposizione

Nel caos del consiglio comunale straordinario sull’emergenza rifiuti di ieri, hanno trovato faticosamente spazio anche i comitati cittadini. Dopo una lunga attesa all’ombra del Marco Aurelio una delegazione dei comitati cittadini è riuscita ad entrare in Campidoglio per assistere alla seduta.

44 startup italiane (green e tech) conquistano Las Vegas

Intelligenza Artificiale, agricoltura 4.0, realtà aumentata: c’è da sbizzarrirsi a leggere le soluzioni messe in mostra dalle 44 startup italiane raccolte a Las Vegas in occasione del CES 2019, la più prestigiosa rassegna fieristica dedicata all’innovazione tecnologica e all’elettronica.

Mondo Animalista

Newsletter OIPA del 16 gennaio 2019

Tra i tanti interventi degli ultimi giorni, i volontari dell’OIPA hanno soccorso a una cucciolata in condizioni terribili: malnutriti, malati di rogna e circondati da escrementi ed urine, sei cuccioli erano stati rinchiusi in una cantina.

YouAnimal.it - Newsletter degli animali n. 3/2019

Pedro è un beagle nato per fare la cavia nelle sperimentazioni. Salvato grazie alla mobilitazione animalista dall’allevamento Green Hill, oggi è un amatissimo e coccolatissimo cane di casa. Ecco cosa ci scrive la sua umana, Paola Paparella: “Lui è Pedro! È arrivato a fine luglio 2012.

Newsletter OIPA del 7 gennaio 2019

Vivevano letteralmente sepolti tra rifiuti, oggetti accatastati per casa compulsivamente, resti di cibo ed escrementi in un ambiente dalle condizioni igienico-sanitarie disastrose e dall’aria irrespirabile: dieci gatti sono stati salvati grazie all’intervento delle guardie zoofile dell’OIPA di Bologna.

Società

Julian Assange, Lord Carlile of Berriew, e la giustizia nel Regno Unito

Secondo affermazioni pubbliche di Lord Carlile di Berriew, ex revisore esterno della legislazione antiterrorismo per il Ministro dell’Interno ed esperto in antiterrorismo, Assange è ricercato per reati sessuali…

Reddito di cittadinanza: la bufala della disabilità

“Uno degli impegni più severi nelle prossime ore sarà quello di spiegare alla nostra gente come – al di là degli annunci e dei giochi con i numeri e le parole – la disabilità sia stata ignorata nel decreto sul reddito di cittadinanza.” Così commenta Vincenzo Falabella, Presidente FISH.

"Il vento di Riace"

Si parte, la scommessa è ambiziosa: far ripartire i progetti, riaprire le botteghe, la fattoria didattica, il ristorante, il turismo diffuso a Riace. Il vento ha spinto il primo veliero carico di curdi sulla spiaggia ionica venti anni fa. Quel vento non ha smesso più di soffiare

Volontariato

"È successo tutto per una sigaretta"

Mentre osservo Muhamed muovere i suoi primi passi traballanti con la sua nuova protesi sulla moquette della training room del Centro di riabilitazione e reintegrazione sociale, uno degli altri pazienti continua a spronarlo, poi si gira verso di me, mi guarda e dice: "È tutta una questione di testa, sai?"

"Potete aiutarmi?"

"La sua storia parte dalla Guinea Conakry, dove Mamadou (due anni) abita con suo padre, e passa subito dall'Italia, più precisamente da Napoli. È lì che abbiamo incontrato suo zio, tramite Andrea, il Coordinatore del nostro Ambulatorio di Ponticelli, a cui ha raccontato la storia di suo nipote".

Il 2018 di Emergency

"Il 2018 è stato per noi un anno intenso: vi raccontiamo qui alcuni dei momenti salienti. Abbiamo affrontato numerose mass casualty in Afghanistan, dove la guerra continua a colpire giorno dopo giorno tantissimi civili, vittime di guerra feriti da attentati, violenze ed esplosioni".

Abbiamo 287 visitatori e nessun utente online