“Adeguare le nostre case a misura di anziano”

Ingegneri ed elettricisti hanno discusso le soluzioni per l’abitazione del domani.

Il segretario nazionale di Anap Fabio Menicacci al convegno sulla “domotica”

Roma, 12 marzo 2010 – «Dobbiamo ripensare le nostre abitazioni in vista del progressivo invecchiamento della popolazione. Gli over 65 rappresentano ormai il 19,5% della popolazione italiana. Circa 3 milioni di anziani vivono da soli e, in genere, le loro case sono obsolete. Gli anziani hanno invece bisogno di sicurezza, confort, risparmio. E la domotica può rispondere a tutte queste esigenze». Lo ha detto il segretario nazionale dell’Associazione nazionale anziani e pensionati (Anap), Fabio Menicacci, intervenendo al convegno “La casa evoluta. Certificazione ambientale, certificazione energetica, bioarchitettura e domotica”, svoltosi presso l’Auditorium della sede Nazionale di Confartigianato.

Dopo gli interventi dei tecnici – da Arnaldo Redaelli, presidente di Confartigianato Anaepa, a Giovanni Barzaghi, presidente di Confartigianato Impianti, da Francesco Rotta, presidente di Confartigianato Elettricisti a Stefano Bastianoni, segretario dell’Anaepa – mirati ad indagare le migliori soluzioni energetiche per le abitazioni, Menicacci, nella sua relazione “Le esigenze e le prospettive degli anziani e dei soggetti fragili”, ha riflettuto sulle ragioni della ”domotica sociale”. «L’80% degli anziani è proprietario della casa – ha proseguito Menicacci – ma sono case vecchie e comprate quando avevano esigenze diverse, per esempio dei figli. Vanno quindi riadattate, tenendo conto eventualmente dell’abbattimento delle barriere architettoniche attraverso poltrone montascale, ascensori, impianti elettrici che facilitino l’utilizzo di particolari macchinari medici. Una casa a misura di anziano insomma».

L’azione sindacale di Anap in futuro si muoverà anche in questa direzione. «Sensibilizzeremo le amministrazioni locali – ha concluso Menicacci – perché agevolino, con interventi economici, l’installazione di apparecchiature per la sicurezza in casa da parte di anziani soli. Stringeremo accordi con gli operatori del settore per ottenere pacchetti garantiti e scontati e, infine, informeremo gli anziani sulle nuove opportunità della domotica».

 

 

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.