Mobilitazione lavoratori contro manovra economica

Manifestazione nazionale indetta a Roma per il prossimo 5 giugno “contro chi ha provocato la crisi e tenta di uscirne attraverso questa finanziaria-massacro”.

COMUNICATO STAMPA

MANOVRA: TOMASELLI (USB), DIETRO I COLPI A SALVE CI SONO I COLPI DI CANNONE DEL MASSACRO SOCIALE

5 GIUGNO MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA

CONFERMATI TUTTI GLI SCIOPERI

“Dietro la cortina fumogena dei colpi a salve rivolti a ministri, parlamentari e grand commis di stato, ci sono i colpi di cannone di un massacro sociale vero e proprio”, così Fabrizio Tomaselli, della neonata Unione Sindacale di Base, in merito alle prime anticipazioni sulla manovra economica.

“Da parte nostra – prosegue Tomaselli – non ci sarà nessuna condivisione e nessuna complicità: le politiche di accompagnamento delle manovre antipopolari dei vari governi, finora sostenute da Cgil Cisl Uil, non hanno prodotto altro che un arretramento nelle condizioni di vita dei lavoratori e delle loro famiglie senza che ciò abbia prodotto alcun risultato a favore del lavoro”.

“USB non cade nella trappola della complicità – conclude Tomaselli – e non può che confermare tutte le mobilitazioni e gli scioperi già decisi nel Congresso che si è concluso domenica scorsa, a partire dalla manifestazione nazionale indetta a Roma per il prossimo 5 giugno contro chi ha provocato la crisi e tenta di uscirne attraverso questa finanziaria-massacro”.

Roma, 25 maggio 2010

Ufficio Stampa

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.