Comunicato n° 7/2010

Comunicato n° 7/2010 del 4 Giugno 2010 – Movimento nazionale Stop al Consumo di Territorio.

Alcuni brevi aggiornamenti:

1. Punto della situazione. Siamo (quasi) giunti al primo anno e mezzo di vita del nostro Movimento nazionale; all’atto della “fondazione” ci eravamo dati il traguardo dei 3 anni per capire se il nostro messaggio fosse, in concreto, sufficientemente forte per diventare un pilastro del nostro percorso di società in transizione alla ricerca della sostenibilità. Siamo, dunque a metà strada e abbiamo voglia di tornare a confrontarci … guardandoci negli occhi, tutti assieme.

Per questo abbiamo dato una “quasi data” per la seconda assemblea del nostro Movimento nazionale:

18 e 19 Settembre

 oppure

 25 e 26 Settembre

Sentiamo il bisogno di lanciarci proposte, suggestioni, stimoli attivi.Sentiamo il bisogno di far fare ancora uno scatto in avanti al nostro lavoro, certi che la strada sia quella giusta, ma occorra premere sull’acceleratore.Sentiamo il bisogno di migliorare la nostra organizzazione, gli strumenti comunicativi, i compiti e le competenze, produrre nuove proposte comuni e condivise, seminare, seminare, seminare e prepararci a raccogliere …

Luogo ? Cassinetta di Lugagnano sarebbe il luogo-simbolo più adatto, ma avendo già ospitato la nostra prima assemblea del Gennaio 2009 crediamo rischi di farci diventare abitudinari e ci faccia perdere la bellezza dei fermenti di quei mille focolai accesi in questi 18 mesi, in ogni angolo della nostra Italia.Quindi il luogo non lo abbiamo ancora deciso e lasciamo a voi l’opportunità di proporre la vostra “candidatura” e scegliere la data più adatta tra i due weekend proposti.

Attendiamo segnali e proposte !!!

2. Campagna nazionale “Sì al fotovoltaico, ma non su terreni liberi”. La difesa dei terreni agricoli e liberi dall’invasione degli impianti “a rinnovabili” è entrata – finalmente – al centro di un ampio dibattito culturale, politico, sociale, ambientale.Nei giorni scorsi il Ministero dello Sviluppo Economico ci ha risposto “scaricando” le colpe della mancata attuazione di Linee Guida alla Conferenza Unificata Stato/Regioni/Autonomie Locali: http://www.stopalconsumoditerritorio.it/index.php?option=com_content&task=view&id=285&Itemid=90

Moltissimi Comuni hanno utilizzato la nostra delibera-base per giungere ad una regolamentazione sui propri territori e qualcuno ha già ricevuto contestazioni e dovuto sostenere la propria posizione in sede di ricorsi al Tar da parte di aziende richiedenti l’autorizzazione a nuovi impianti. In qualche caso, le delibere hanno superato l’esame, ad esempio quella del Comune cuneese di Savigliano, ed è un buon segnale: http://www.stopalconsumoditerritorio.it/index.php?option=com_content&task=view&id=286&Itemid=90

3. Referendum Acqua Pubblica. In sole 5 settimane, raccolte oltre 700 mila firme a sostegno dei 3 referendum proposti dal Forum nazionale dei Movimenti per l’Acqua, a cui aderiamo e con cui condividiamo le lotte a difesa dei Beni Comuni. Resta ancora tutto Giugno per superare il milione di firme e far “pesare politicamente” la voce dei cittadini italiani (che sanno ancora discernere tra leggi-porcheria e forme di comunità, a quanto pare …).

4. Varie. Il Movimento Nonviolento nazionale e il MIR – Movimento Internazionale della Riconciliazione organizzano una serie di campi estivi, occasione di condivisione e di formazione. L’intento è di stimolare la curiosità per la nonviolenza di chi ha già maturato un primo orientamento in tal senso e intende confrontarsi con altri. Il contributo richiesto per ciascuna settimana (35 euro di iscrizione e 85 euro di partecipazione) è tenuto volutamente basso nell’ottica di una scelta di vita basata sull’essenziale e non sul superfluo.

Quest’anno, uno dei luoghi che ospiteranno i campi sarà il piccolo Comune astigiano di Coazzolo; nella cascina Ratatuj, dal 18 al 25 Agosto, si terrà una settimana formativa dall’eloquente titolo: “Tra consumo di suolo e consumo di … suole” e sarà condotto da Marisa Pessione, Alessandro Mortarino e Beppe Marasso, tre dei “fondatori” del Movimento Stop al Consumo di Territorio che tenteranno di mettere a disposizione – di, massimo, 15 Giovani – le loro esperienze di “informatori/comunicatori” sociali.

Per maggiori informazioni: http://www.altritasti.it/index.php?option=com_content&task=view&id=808&Itemid=56

5. Come sempre, non perdetevi sul nostro sito nazionale http://www.stopalconsumoditerritorio.it la rassegna stampa quotidiana di Eddyburg (“Eddyburg Le News”) e la segnalazione dei principali appuntamenti direttamente organizzati dalle nostre sezioni o da nostri aderenti, in ogni parte d’Italia.

Segreteria nazionale Movimento Stop al Consumo di Territorio

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *