Casa Enpaia, Unione Inquilini ritira firma da accordo canoni

L’Unione Inquilini ha comunicato oggi al Direttore Generale dell’Enpaia la disdetta dell’accordo firmato lo scorso febbraio e il contestuale ritiro della firma dallo stesso.

Il testo integrale della lettera inviata all’Enpaia si può scaricare dal sito www.unioneinquilini.it

Comunicato stampa

CASA/ENPAIA : “ Oggi abbiamo comunicato all’Enpaia la decisione di
disdettare l’accordo sui canoni del febbraio di questo anno e il ritiro
della firma dallo stesso. L’Enpaia ha rifiutato la  nostra proposta di
aprire un nuovo tavolo per la revisione dell’accordo di febbraio”
Dichiarazione di Guido Lanciano Segretario di Roma e del Lazio dell’
Unione Inquilini

Guido Lanciano, Segretario di Roma e del Lazio dell’
Unione Inquilini  ha rilasciato la seguente dichiarazione “ Lunedì 7
giugno siamo stati convocati dall’Enpaia, per un incontro con all’
ordine del giorno comunicazioni in merito a “problematiche relative al
rinnovo dei contratti di locazione”. La convocazione fa seguito ad
altri incontri che sia noi sindacati che la proprietà abbiamo avuto con
il Prefetto e altri rappresentanti degli enti locali, nei quali, i
rappresentanti delle Istituzioni hanno espresso le loro perplessità in
ordine all’impatto sulla Città delle richieste di aumento dei canoni ed
hanno esplicitamente e pubblicamente richiesto la loro modifica.
Nel corso di tutti gli incontri che abbiamo avuto con i rappresentanti
istituzionali e nella riunione di Lunedì, abbiamo sempre ricordato che
all’accordo è stata allegata una dichiarazione con la quale tutte le OO.
SS degli inquilini dichiaravano la loro insoddisfazione circa l’aumento
dei canoni proposto, e che la firma era solo finalizzata a impedire che
fossero proposti rinnovi contrattuali a libero mercato.
Non possiamo non tenere conto che la situazione economica del Paese è
notevolmente
peggiorata e lo stesso Governo ha bloccato gli aumenti degli stipendi
per i prossimi anni.
Con queste premesse ci saremmo aspettati e
auspicavamo che all’incontro con l’Enpaia, preso atto della non
sostenibilità degli aumenti da parte degli inquilini (su 120 lettere di
rinnovo inviate solo 30 le risposte positive), delle pressanti
richieste delle Istituzioni, e delle mutate condizioni economiche del
Paese, comunicasse la decisione di rivedere l’Accordo a partire dai
livelli dei canoni. Così non è stato. L’incontro, per giunta con due
funzionari di secondo livello è stato assolutamente inconcludente e
finalizzato di fatto, alla inammissibile richiesta, dell’Ente, alle
organizzazioni sindacali, di assenso alle azioni giudiziarie di finita
locazione che l’Ente si appresterebbe a inviare alle famiglie che non
hanno accolto la proposta di rinnovo.
Ribadiamo con forza che eventuali
azioni giudiziarie di finita locazione nei confronti degli inquilini
provocheranno un inasprimento insostenibile della vertenza la cui
responsabilità ricadrà interamente ed unicamente sull’ente.  
I dati sui rinnovi che ci sono stati forniti confermano le nostre
perplessità
espresse a verbale e ci dicono che quell’accordo non è sostenibile, e
non accettato, dagli inquilini.
Visto il fallimento dell’incontro di
lunedì e la ferma opposizione degli inquilini a cui noi rispondiamo, l’
Unione Inquilini, dopo aver convocato i propri organi statutari, e con
l’assenso della Segreteria Nazionale, comunica ufficialmente che
disdice l’Accordo firmato e ne ritira la firma.
Restiamo disponibili a
partecipare ad incontri, da chiunque promossi, che abbiano all’ordine
del giorno la revisione dell’Accordo relativo ai rinnovi contrattuali
dell’ENPAIA.. Abbiamo comunicato la nostra irrevocabile decisione oltre
che all’Enpaia,  al Prefetto,  all’Assessore regionale alla casa
Buontempo, al delegato del Sindaco agli enti e alle organizzazioni
sindacali degli inquilini che ci auguriamo seguano la nostra decisione”.

 

Roma 9 giugno 2010

 

 

Unione Inquilini
Segreteria di Roma e del Lazio
Via Cavour 101- 00184 Roma
Tel 06/4745711 – fax 06/4882374
e mail unioneinquilini@virgilio.it
Sito internet www.unioneinquilini.it

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *