Parco della Cellulosa, scomparsi finanziamenti per acquisizione

Scomparsi dal bilancio del Campidoglio i soldi per acquisire il Parco della Cellulosa.

 

Roma, 20 settembre 2010

Legambiente Lazio – Comunicato stampa

Scomparsi dal bilancio del Campidoglio
i soldi per acquisire il Parco della Cellulosa

MENTRE L’AREA È FREQUENTATISSIMA DAI ROMANI
DOPO LE PROMESSE DI GIUGNO SONO DISPONIBILI SOLO 500 MILA EURO

Lo scorso giugno l’assessore capitolino all’Ambiente aveva assicurato che si era vicini all’acquisizione dei 12 ettari del Parco della Cellulosa a Casalotti, attualmente di proprietà della Fintecna, e che la pratica si sarebbe conclusa entro agosto con la presentazione del Bilancio. In particolare, dei 2 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione nel 2007, un milione e mezzo sarebbe servito per l’acquisizione dell’area. Durante l’estate, però, non si è saputo più nulla e ora si scopre che nel Bilancio del Campidoglio sarebbe iscritta solo la cifra di 500 mila euro. Buio fitto anche sul possibile trasferimento dal Demanio al Comune dei restanti 77 ettari di proprietà dello Stato”. È quanto dichiara il presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati, insieme al presidente del Circolo Legambiente Parco della Cellulosa, Laura Paravia.

“Siamo preoccupati per il destino di questa importante area verde della periferia romana -proseguono Parlati e Paravia– soprattutto considerando che mai come nell’ultimo anno il Parco della Cellulosa è stato vissuto intensamente dai romani: dalla frequentatissima pista podistica all’area pic-nic utilizzata da famiglie e per feste di gruppo; dagli Orti Urbani che hanno riqualificato l’ex discarica di inerti sino alla prossima realizzazione di un Centro polivalente con biblioteca e postazioni internet per attività di documentazione e animazione sui temi dell’ambiente. Una rinascita positiva e concreta, costruita grazie all’impegno dei cittadini e delle associazioni, che rischia di vedersi tarpare le ali dalle incertezze che gravano sul futuro. Chiediamo dunque al Comune di fare immediata chiarezza sulla situazione, procedendo senza indugi nell’acquisizione, sventando così progetti incompatibili”.

Ufficio stampa Legambiente Lazio
 
www.legambientelazio.it

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.