” Piano affissioni, vittoria cittadini dopo 17 anni: per i furbetti è finita”

Dopo diciassette anni il Comune di Roma discute una bozza di piano regolatore per le affissioni, con tempi e regole certe.

Roma, 22 ottobre 2010

Legambiente Lazio – Comunicato stampa

Piano affissioni, vittoria cittadini dopo 17 anni:  per i furbetti è finita

È molto importante che finalmente, dopo diciassette anni, il Comune di Roma arrivi a discutere di una bozza di piano regolatore per le affissioni, con tempi e regole certe, il lavoro dei comitati e delle associazioni viene così premiato, punendo i furbetti dei cartelloni per i quali la pacchia è finita -ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, intervenendo al tavolo sul tema convocato dall’Assessore Bordoni- Ci convince l’approccio che limita fortemente le aree dove si potranno posizionare i cartelloni, recependo norme di legge e integrandole con scelte più restrittive comunali. Rimaniamo ora in attesa di conoscere il testo che sarà approvato, che dovrà vedere il parallelo cammino della delibera di iniziativa popolare firmata dai cittadini, per analizzare approfonditamente il punto nodale del cosiddetto ‘indice di affollamento’, ossia quanti impianti e quanto grandi si potranno collocare nelle diverse aree della città”.

“Altro punto dirimente saranno le norme di governo del processo, dal giorno di approvazione in Consiglio comunale del nuovo piano tutte le tipologie fuori norma dovranno automaticamente essere rimosse dai gestori -prosegue Parlati– se i più grandi saranno esclusi dalle aree più centrali da quella data sarà certo che dovranno scomparire. Quello sarà allora il momento nel quale Roma riguadagnerà la sua dignità e la sua bellezza deturpata da troppi cartelloni abusivi ma spesso anche regolari. I cittadini non possono però attendere il piano, nel frattempo alla prossima riunione del tavolo di confronto, chiederemo un nuovo monitoraggio della situazione seguito da nuovi interventi repressivi e demolizioni”.

Ufficio stampa Legambiente Lazio
www.legambientelazio.it

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.