Manifestazione per il diritto alla casa

Manifestazione per il diritto alla casa e contro le politiche liberiste ed antipopolari della Regione Lazio. Roma, 25 Novembre 2010 – ore 9,:30

 

Comunicato stampa

ROMA/CASA: L’UNIONE INQUILINI ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DEL 25 NOVEMBRE PER
IL DIRITTO ALLA CASA E CONTRO LE POLITICHE LIBERISTE ED ANTIPOPOLARI  DELLA
REGIONE LAZIO.

Il 25 novembre saremo al fianco dei comitati, delle organizzazioni sindacali,
delle associazioni e di tutti i cittadini del Lazio contro le politiche
privatistiche supine alle lobby dei costruttori e dei proprietari delle aree
che non tengono in alcuna considerazione le reali esigenze dei precari della
casa.
In soli sei mesi di governo regionale gli inquilini hanno già subito gli
effetti della “cura Polverini”:
La Regione invece di proporre una politica di sostegno al diritto alla casa ,
preferisce approvare  provvedimenti  impropriamente definiti “Piano Casa”
mentre in realtà servono solo a rispondere agli appetiti dei soliti
palazzinari!
Il nuovo “piano-casa” regionale, infatti, è un patto scellerato che
avvantaggia pochi privati a danno della collettività, sperperando le già scarse
risorse pubbliche  in progetti fumosi (vedi l’abbattimento di Tor Bella Monaca
e di Corviale) e inutili alle esigenze dei ceti sociali e dei precari della
casa.
Il cosiddetto “social housing”, che dovrebbe sostituire l’edilizia
sovvenzionata (case popolari a canone sociale)  appalta ai privati la
costruzione di alloggi per i quali è previsto un canone troppo alto e del
tutto inadeguato per rispondere alle esigenze delle famiglie romane, in
particolare alle circa 35.000 in graduatoria per una alloggio a canone
sociale.
Con il nuovo Piano casa della Regione Lazio i 50 milioni di euro annuali,
stanziati per venti anni  dalla precedente giunta per la costruzione di nuove
case popolari, sono destinati impropriamente all’housing sociale e cioè a
interventi di costruttori, imprese e cooperativ, l’esatto contrario di quello
che servirebbe.
Infine la gestione delle Ater è stata affidata a Commissari straordinari con
conseguente sospensione di ogni possibilità di eseguire manutenzioni
straordinarie negli edifici di case popolari.
E’ inammissibile che circa 15.000 famiglie romane rischino di pagare sulla
propria pelle una assurda controversia politica tra Regione e Comune di Roma,
poiché i finanziamenti  che il Governo ha erogato nel 2008 per il “buono-casa”
sono inspiegabilmente spariti, lasciando così oltre quindicimila inquilini
aventi diritto senza questo importante, unico strumento di sostegno all’
affitto.

Invitiamo tutti/e a partecipare
Al corteo cittadino
25 novembre 2010
Con partenza  alle ore 9,30 da Piramide.

Per il diritto alla casa!
Per dire NO alla precarietà abitativa
Per il pagamento IMMEDIATO del buono-casa 2008!
Il 25 tutte e tutti in corteo  alla Regione Lazio!

UNIONE INQUILINI
Federazione di Roma
Via Cavour 101 – 00185 Roma
Tel. 06/4745711 – fax 06/4882374
Sito internet: www.unioneinquilini.it

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.