Milano, presidio contro gli obblighi vaccinali e per chiedere la verità su effetti avversi dei vaccini

Si è svolto a Milano, dinanzi al Policlinico, un presidio per protestare contro l’obbligo vaccinale e chiedere verità e giustizia sugli effetti avversi dei vaccini Covid. Ad organizzare la manifestazione è stato il Coordinamento Milano, sigla che riunisce associazioni e movimenti che protestano da due anni contro le misure restrittive.

Tra i relatori è intervenuto Dario Miedico del movimento SìAmo, medico radiato per aver espresso posizioni critiche sulle vaccinazioni obbligatorie nei confronti dei minori.
Bisogna abolire gli Ordini professionali, sono il braccio armato del regime sanitario”, ha detto Miedico. “Attraverso gli Ordini puniscono e radiano i medici non allineati al pensiero unico che impone le vaccinazioni”. Secondo il dottor Miedico sulle vaccinazioni bisognerebbe lasciare la libertà di scelta e fare corretta informazione sui rischi ad esse correlati.

Matteo Tondini, studente contro il green pass, iscritto al corso di laurea in Fisioterapia dell’Università di Milano, ha raccontato la sua storia. “O ti vaccini, o perdi l’anno” è stata la minaccia ricevuta dai responsabili del corso quando l’obbligo di vaccinarsi per gli studenti di professioni sanitarie ancora non c’era.

Ha poi preso parola anche Giandomenico Giannetto, studente universitario di Medicina, che, deluso dal modo dominante di fare medicina, ha deciso di lasciare l’Università.

Monica Bacis, attivista e promotrice della manifestazione, ha parlato del fenomeno degli effetti avversi ignorato dai grandi media mainstream e riconosciuto con molte difficoltà anche dai medici, che spesso non sanno come curare i pazienti colpiti da reazioni avverse dopo la somministrazione dei sieri.

Francesco Capo

17 Aprile 2022

Video e interviste: 

“ABOLIRE GLI ORDINI PROFESSIONALI, SONO IL BRACCIO ARMATO DEL REGIME”. PRESIDIO A MILANO CONTRO GLI OBBLIGHI VACCINALI (byoblu.com)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi