Vaccini Covid, impennata delle morti in eccesso nel Regno Unito

Sarah Knapton (The Telegraph) – 01/11/2022 (traduzione automatica)

Crisis as excess deaths soar to levels higher than during Covid pandemic (telegraph.co.uk)

 

Per tutto il mese di ottobre, ci sono stati una media di 1.564 morti in più a settimana, rispetto a una media settimanale di soli 315 nel 2020 e 1.322 nel 2021.

Gli ultimi dati dell’Office for National Statistics (ONS) hanno mostrato che nella settimana terminata il 21 ottobre, ci sono stati 1.714 decessi in eccesso in Inghilterra e Galles, di cui solo 469 erano dovuti al Covid – solo il 27% del totale.

È superiore del 16,8% rispetto al normale. Anche i decessi sono superiori alla media quinquennale pre-Covid di ottobre dal 2015 al 2019, secondo i dati.

Gli esperti sanitari hanno avvertito che alcune delle morti inspiegabili sono state causate da danni collaterali della pandemia, quando le operazioni e i trattamenti sono stati cancellati o ritardati mentre il servizio sanitario si concentrava sul Covid.

Il messaggio del governo “restate a casa, proteggete il NHS” ha anche lasciato molte persone che avevano bisogno di cure mediche non disposte a disturbare il servizio sanitario, o temevano di prendere il coronavirus se fossero andate in ospedale.

L’NHS sta anche lottando per problemi di personale a lungo termine e attuali carenze a causa del coronavirus, portando ad attese record per ambulanze, trattamenti e interventi chirurgici.

Il dottor Charles Levinson, del servizio medico privato DoctorCall, che ha visto un aumento dei pazienti che presentano condizioni avanzate, ha dichiarato: “Cosa sta guidando la crisi di morte in eccesso? A mio avviso, ritardi nella diagnosi/trattamento ora e durante la pandemia.

“Le ragioni alla base di questo sono chiaramente in discussione. Credo anche che il governo debba essere molto più aperto su questo e dirci cosa stanno facendo per risolverlo”.

I decessi in eccesso sono ostinatamente alti e non mostrano segni di rallentamento, nonostante un calo dei casi di coronavirus.

Anche i dati dell’Institute of Faculty of Actuaries Continuous Mortality Investigation (CMI), che tiene conto dell’invecchiamento della popolazione, mostrano un aumento significativo dei decessi in eccesso.

Il CMI ha rilevato che ci sono stati il 13% in più di decessi questa settimana rispetto a se i tassi di mortalità fossero gli stessi del 2019.

“Questo è un altro eccesso significativo”, ha detto un portavoce. “I decessi in eccesso calcolati erano significativamente più alti del numero di decessi che menzionavano il Covid sul certificato di morte. Questo continua lo schema degli ultimi mesi.

“I tassi di mortalità cumulativa da inizio anno sono il 3,3% della mortalità di un intero anno peggiore del 2019”.

I nuovi dati seguono l’analisi di The Telegraph che ha mostrato che negli ultimi sei mesi ci sono stati più decessi in eccesso per cause diverse dal Covid che decessi dovuti al coronavirus per tutto l’anno.

Ci sono stati 18.734 decessi a causa del Covid quest’anno, ma da maggio ci sono stati 24.440 decessi in cui la causa principale era un’altra condizione.

Negli ultimi sei mesi, i decessi in eccesso non Covid sono stati tre volte superiori al tasso di decessi Covid.

Alcune di queste persone sono morte con un’infezione da coronavirus, ma non è stata la ragione principale della morte.

Le registrazioni dei decessi Covid pubblicate dall’ONS si sono insinuate nelle ultime settimane, a seguito di un aumento dei casi di coronavirus a metà settembre. Tuttavia, il cruscotto del governo sta ora mostrando un calo dei decessi.

Mentre i dati ONS sono solo fino al 21 ottobre, i dati del dashboard vengono aggiornati fino al 27 ottobre e mostrano un calo dei decessi Covid in Inghilterra del 10% rispetto alla settimana precedente.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi