“Perché Malpensa non sia la nuova Rosarno”

Indetta da CUB-Trasporti una sei giorni in camper per sensibilizzare rispetto al problema del lavoro precario e di sfruttamento nei confronti dei lavoratori migranti.

 

Milano, 23 febbraio 2009. Nuova mobilitazione in camper per i lavoratori di Malpensa, indetta da CUB-Trasporti, contro il lavoro precario e lo sfruttamento dei lavoratori stranieri, con un presidio di sensibilizzazione della durata di sei giorni consecutivi.

 

Le modalità previste saranno il 24 e il 25 febbraio a Malpensa Cargo, il 26 e il 27 febbraio al Terminal 1 davanti al parcheggio dipendenti, e il 28 febbraio e l’1 marzo al Terminal 2.

 

Sono ormai migliaia i lavoratori di Malpensa che vivono una situazione di precariètà, con contratti a termine, di somministrazione, con tutte le forme di lavoro precario, e anche “in nero”, e alle dipendenze di cooperative costituite per aggirare le norme di legge.

 

Infine, sempre per lunedì 1 marzo, in concomitanza con la giornata nazionale di lotta dei lavoratori migranti, alle 14.30 presso il Terminal 2, si terrà un’assemblea pubblica.

——————————————

Confederazione Unitaria di Base

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.