“L’Aquila a pezzi”. inchiesta di Action Aid (n. 4)

Un’inchiesta in nove puntate di ActionAid a un anno dal terremoto. A cura di Cecilia Mastrantonio e Sebastiano Tecchio.

Episodio n. 4: UNA DIFFICILE IMPRESA

E il rilancio dell’economia?
http://www.actionaid.it/it/media_center/video.html

La ricostruzione delle terre colpite non può prescindere dal rilancio dell’economia. Molti imprenditori, a L’Aquila e nei dintorni, hanno mostrato spirito di iniziativa, coraggio. Non si sono persi d’animo ma, al contrario, si sono dati da fare per favorire la rinascita della loro comunità.

Purtroppo, sono stati quasi sempre abbandonati a sé stessi. Ma così, per usare le parole di un’imprenditrice, L’Aquila resta una città fantasma, e le case che sono state costruite sono solo dei dormitori.

To be continued…

Per maggiori informazioni:
Erika Josè Cannata – ActionAid Italia
Tel: 06.9079260 Mobile: 339.3544240
skype: valmaril
erika.cannata@actionaid.org<mailto:erika.cannata@actionaid.org>

Episodio n.3: NON È PROPRIO UNA VACANZA

Sono tornati tutti dalle ‘vacanze nel mare Adriatico’?
Il terzo episodio su http://www.actionaid.it/it/media_center/video.html<http://www.youtube.com/watch?v=eYzv-UQ6W7I>

“Il progetto case” del dopo terremoto occupa molto spazio sui media, ma dei disagi di chi vive sulla costa spesso non se ne parla.

Actionaid nel 3° dei nove episodi di “L’Aquila a pezzi”, ha dato voce alle testimonianze di chi “propriamente” in vacanza non e’.

VEDI GLI EPISODI N. 1 E N. 2 SU: http://www.actionaid.it/it/media_center/video.html

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.