Mostra video-fotografica: “Casa Ostiense, Rifugiati afgani a Roma”

Medici per i diritti umani (MEDU) inaugura la mostra video-fotografica “Casa ostiense – Rifugiati afgani a Roma”. Roma, dal 22 maggio 2010.

Mostra video-fotografica: “Casa Ostiense, Rifugiati afgani a Roma”
22 maggio-6 giugno

Medici per i diritti umani (MEDU) inaugura il 22 maggio 2010 alle ore 19.00 presso il Caffé Letterario, in via Ostiense 95, Roma, la mostra video-fotografica “Casa ostiense – Rifugiati afgani a Roma”.

Intervengono: Gianluca Peciola (consigliere Provincia di Roma), Andrea Catarci (presidente XI Municipio Roma ), alcuni rifugiati afgani.
Modera: Francesca Della Giovampaola (giornalista)

MEDU si occupa da anni della questione dei rifugiati afgani, e dal 2004 a Roma ha dato vita al progetto Un Camper per i Diritti – servizio itinerante di prima assistenza e di prevenzione/promozione sanitaria – che nasce con l’obiettivo di raggiungere i gruppi di popolazione
più vulnerabili che vivono sulla strada o in situazioni estremamente precarie.
Dal 2006 le volontarie e i volontari di Medici per i Diritti Umani che operano nel progetto “Un camper per i diritti” hanno prestato la loro assistenza soprattutto a giovani e giovanissimi profughi afgani, molti di essi richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, la maggior parte senza un effettivo accesso ai servizi sanitari, quasi tutti costretti a vivere in dramamtiche condizioni alloggiative ed igienico-sanitarie  presso la stazione Ostiense.
Il lavoro dei medici e la vita quotidiana dei rifugiati sono stati seguiti da due fotografi, Rocco Rorandelli e Alessia Cerqua, ed un regista, Enrico Parenti, nel tentativo di documentare la realtà e sensibilizzare l’opinione pubblica e gli attori politici.

Nel corso dell’inaugurazione della mostra  verranno illustrati i dati relativi all’ultimo anno di attività del progetto Un camper per i diritti a Roma. Alla serata di inaugurazione saranno presenti alcuni profughi afgani che racconteranno la loro storia,  dal  viaggio  per sfuggire alla guerra nel loro Paese  alla speranza di una vita migliore in Europa.

La mostra sarà allestita fino al 6 giugno 2010.

– Ingresso libero-

Medici per i Diritti Umani (MEDU), organizzazione di solidarietà internazionale, cerca di essere presente, con l’azione e la testimonianza, laddove il diritto alla salute ed i più elementari diritti umani vengono negati. Per informazioni: Ufficio stampa di Medici per i Diritti Umani – 06.97844892 Cellulare 334.3929765

La salute è un diritto di tutti. Nessuno escluso.
Medici per i Diritti Umani onlus
www.mediciperidirittiumani.org
Sede:
Via Tiburtina 1325, 00131 Roma
Uffici:
Via Dei Zeno 10, 00176 Roma
Via del Bronzino 117, 50142 Firenze

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.