Mobilitazione di tutto l’inquilinato resistente

L’AS.I.A. – USB solidarizza con i Blocchi Precari Metropolitani che hanno impedito lo sfratto di una famiglia disagiata composta anche da una ragazza sedicenne affetta da sindrome di Down.

COMUNICATO STAMPA

MORATORIA SUBITO: dal blocco dello sfratto a  Fidene alla mobilitazione in piazza Monte Citorio di tutto l’inquilinato resistente.

L’AS.I.A. – USB solidarizza con i Blocchi Precari Metropolitani che anche questa mattina – con la presenza di numerosi attivisti – hanno impedito lo sfratto a Fidene, in via Laiatico 14, di una famiglia disagiata, all’interno della quale vi è una ragazza sedicenne affetta da sindrome di Down.

A Roma i provvedimenti di sfratto emessi per finita locazione sono 2.207, per morosità 5.536, per un totale di 8.729. In tutto il Lazio sono 9.622 con un incremento rispetto al 2008 del 14,09%.

Le richieste di esecuzione nella capitale sono state 24.254 e gli sfratti eseguiti 2.216 con un incremento dello 0,32%. Nel Lazio gli sfratti eseguiti sono stati 2.910 (+2,28%) e le richieste di esecuzione 26.222.

In tutta Italia i provvedimenti emessi per finita locazione sono stati 5.988, per morosità 25.968, con un totale di 61.484 che aumenta del 17,58% rispetto al 2008. Le richieste di esecuzione sono state 116.573 e gli sfratti eseguiti 27.584. Anche qui assistiamo ad un aumento del 9,86%.

L’emergenza casa viene aggravata dalla politica degli Enti privatizzati o Fondazioni (Enasarco, Enpaia, Casse Geometri-Ragionieri-Forense-Notariato, Enpam, Enpaf, Inarcassa), Fondi pensione (Unicredit) e Fondi immobiliari (Fimit) che aumentano gli affitti  anche del 100% e vendono gli alloggi a prezzi speculativi: vogliono far pagare ai propri inquilini i miliardi di euro perduti con investimenti nei fondi ad alto rischio.

Il disagio sociale e la precarietà abitativa stanno trasformando le città, sempre più disegnate dalla speculazione immobiliare e dalla rendita.

Il diritto alla casa mortificato e la dignità delle persone calpestata.

Bisogna fermare la barbarie delle dismissioni selvagge, del caro affitti, dei mutui impossibili, degli sfratti e degli sgomberi.

Per questo mercoledì prossimo 30 giugno alle ore 15 è stata indetta una mobilitazione in piazza Monte Citorio di tutto l’inquilinato resistente per richiedere la  MORATORIA SUBITO.

Roma 28 giugno 2010

Per l’AS.I.A. – USB
Angelo Fascetti

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.