Segato leccio in via Lepanto per far posto ad un nuovo cartellone

L’albero rischiava di mettere in ombra lo spazio pubblicitario che stavano creando, così forse hanno pensato bene di risolvere il problema alla radice, segando il leccio.

 

Roma, 22 luglio 2010

Legambiente Lazio – Comunicato stampa

VIA LEPANTO, PER FAR POSTO AL CARTELLONE SEGATO UN LECCIO

LEGAMBIENTE PRESENTA ESPOSTO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA

L’albero rischiava di mettere in ombra lo spazio pubblicitario che stavano creando, così forse hanno pensato bene di risolvere il problema alla radice, segando il leccio e predisponendo i due buchi sull’asfalto per la successiva installazione dell’impianto. L’ennesimo scempio dell’invasione di mega cartelloni in città, denunciato dai residenti di Prati, si è consumato in via Lepanto, proprio di fronte al Tribunale civile. In terra c’è ancora la segatura fresca del taglio.

Al Tribunale penale e al Corpo forestale dello Stato si rivolgerà invece Legambiente Lazio, con un esposto alla Procura della Repubblica contro ignoti, nel quale si segnala il grave danno ambientale che è stato arrecato con il taglio dell’albero. L’associazione aspetta poi al varco la ditta che avrà il coraggio di andare ad infilare nei buchi predisposti questo nuovo 4×3 in pieno rione Prati.

 

lepanto1

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.