“Non siete soli”: un corso per persone con Parkinson, familiari e caregiver

Prenderà il via l’11 febbraio il corso gratuito online “Non siete soli”, voluto dalla Confederazione Parkinson Italia e dal Fresco Parkinson Institute, rivolgendosi a persone con la malattia di Parkinson, ai loro familiari e caregiver. Basato su un approccio clinico, psicologico e sociale alla malattia, il corso – che si avvarrà del contributo di autorevoli esperti – intende offrire gli strumenti e le competenze necessarie per stimolare la partecipazione attiva nella gestione a domicilio delle persone con la malattia di Parkinson, migliorando la qualità di vita dell’intero nucleo familiare
(continua…)

Così la pandemia ha cambiato la vita di un Centro Diurno
«A seguito della pandemia – scrive Marta Lanzini, coordinatrice del Centro Diurno “L’Officina delle abilità” dell’Associazione L’abilità di Milano, che segue bambini e bambine con disabilità (5-11 anni) -, abbiamo dovuto rivedere la quasi totalità delle attività del nostro Centro: ad esempio abbiamo dovuto sospendere le attività sul territorio che venivano utilizzate per far fare nuove esperienze ai bambini e alle bambine, quali prendere i mezzi pubblici, andare in un bar o al supermercato. Ma forse la parte più difficile è mantenere il distanziamento fisico tra i bambini e le bambine»
(continua…)

Mai più persone con disabilità “disperse” in ospedale e sempre caregiver vicini
Che un caregiver debba essere accanto a una persona con disabilità grave ricoverata in ospedale, anche (e soprattutto) in questi tempi di pandemia, lo scriviamo da molti mesi su queste pagine, riprendendo anche gli appelli in tal senso lanciati da varie Associazioni. L’importanza di tale questione, poi, viene ulteriormente evidenziata quando si verificano situazioni come quella denunciata dal quotidiano livornese «Il Tirreno», con l’articolo intitolato “Disabile al 100% sparito all’ospedale di Livorno: «Nessuna notizia, era come disperso»”
(continua…)

Storia di Don Antonio ’o Cecato, pennellata di colore senza vista
L’arte dei “posteggiatori” affonda le sue radici a Napoli nella notte dei tempi. Erano, come verrebbero definiti oggi, semplicemente dei musicisti di strada che, di solito, si esibivano in uno specifico “posto” fisso concordato con i concorrenti: strada, piazza o crocicchio. Fra di loro, e non solo a Napoli, abbondavano i non vedenti, ma uno dei più noti fu certamente Antonio Silvio, ovvero Antonio ’o Cecato, emblema della cultura popolare partenopea, «una pennellata di colore senza vista», come lo definisce Marco Bongi, che si racconta fosse entrato in familiarità addirittura con Garibaldi
(continua…)

Sardegna: priorità dei vaccini per le persone con disabilità e i loro caregiver
«In vista della definizione del Piano Vaccinale Regionale, alla luce di quanto appreso dalla stampa sui ritardi e le incognite legate al rifornimento in Sardegna di vaccini, in qualità di persone con malattie neuromuscolari facenti parte del gruppo delle Malattie Rare e dunque pazienti con un alto grado di fragilità, legata a gravi disabilità, desideriamo sottoporre all’attenzione delle Istituzioni sarde e dell’opinione pubblica la questione dell’assenza di un Piano Vaccinale della Sardegna che riguardi noi e i nostri caregiver»: a denunciarlo è la Consulta Malattie Neuromuscolari Sardegna
(continua…)

“Contro il Covid-19: IO MI VACCINO!”
Si chiama così la campagna di sensibilizzazione lanciata dall’ANFFAS Nazionale, utile anche come strumento di pressione, per far sì, come dichiarano dall’Associazione, «che vengano diramate al più presto apposite direttive, a livello nazionale, per garantire che la vaccinazione possa avvenire con modalità certe e omogenee sull’intero territorio del Paese, tenendo conto delle esigenze delle persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo, nonché di quelle dei loro familiari e degli operatori»
(continua…)

Coma e stati vegetativi: associazioni e famiglie chiedono ascolto e diritti
Il convegno di domani, 6 febbraio, “Verso la seconda Conferenza di Consenso delle Associazioni” e uno spot con l’attore e scrittore Alessandro Bergonzoni, centrato sul messaggio “Casa dei Risvegli: un gran bel giro di vite!”: sono le proposte dell’Associazione Gli Amici di Luca, attiva a Bologna presso la Casa dei Risvegli Luca De Nigris, lanciate in occasione della Giornata Nazionale degli Stati Vegetativi del 9 febbraio, entrambi segnali forti con cui chiedere attenzione, ascolto e diritti uniformi per le persone in stato vegetativo, minima coscienza e grave cerebrolesione acquisita
(continua…)

Nuovi orizzonti per la disabilità che arrivano dall’agricoltura sociale
Anche durante il lockdown causato dalla pandemia, che ha generato in molte persone, specie se con problematiche psichiche, un forte stato di disagio e anche delle regressioni, l’agricoltura sociale ha saputo fare la propria parte, aiutando numerose persone con disabilità a trovare un po’ di sollievo. Se ne parlerà nel pomeriggio di oggi, 5 febbraio, durante la tavola rotonda che verrà diffusa in streaming, intitolata “Buone prassi di rinascita partendo dalla natura”, organizzata nell’àmbito del decimo “OlioOfficina Festival”
(continua…)

Superando.it

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi