Ambasciata russa in USA: “Stati Uniti accusano falsamente la Russia della crisi alimentare”

Gli Stati Uniti stanno deliberatamente ribaltando la situazione quando affermano che la crisi dell’approvvigionamento alimentare è dovuta alle azioni della Russia nel Mar Nero e nel Mar d’Azov. Lo ha affermato mercoledì 11 Maggio l’ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov, rispondendo a una domanda dei media.

“Gli Stati Uniti stanno deliberatamente ribaltando la situazione. Le autorità di Kiev minano le acque dei porti, impedendo alle navi di consegnare provviste e altre merci ad altri stati. Allo stesso tempo, i nostri tentativi di concordare l’apertura di corridoi umanitari sono ancora ignorati”, ha detto nel canale Telegram della missione diplomatica russa.

Il diplomatico russo ha sottolineato che Washington stessa “ostinatamente non vuole rispondere dei suoi errori economici esteri”. “Le dichiarazioni secondo cui le restrizioni anti-russe presumibilmente non danneggiano la nostra fornitura di cibo e fertilizzanti non reggono alle critiche. Apparentemente, i tentativi di isolare il sistema finanziario della Russia e minare le capacità del settore dei trasporti non contano “, ha detto.

Antonov ha osservato che Mosca è profondamente preoccupata per l’attuale situazione nei mercati alimentari internazionali e “continuerà ad adempiere fedelmente ai suoi obblighi ai sensi dei contratti internazionali di esportazione in termini di prodotti agricoli e fertilizzanti”.

All’inizio di mercoledì, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov in una conferenza stampa a seguito di colloqui con il ministro degli Esteri dell’Oman Badr bin Hamad bin Hamoud al-Busaidi ha sottolineato che le azioni della Russia non hanno in alcun modo influenzato e non possono influenzare il problema alimentare nel mondo. Come ha osservato il ministro, le restrizioni da parte dell’Occidente hanno distrutto le convenienti catene di trasporto e logistica che esistono da molti anni. Inoltre, Lavrov ha osservato che le autorità di Kiev non rilasciano dozzine di navi con prodotti alimentari dai loro porti.

WASHINGTON, 12 maggio. /TASS/

(traduzione e rielaborazione testo: ambienteweb.org – ci scusiamo per eventuali imprecisioni)

Antonov: gli Stati Uniti ribaltano deliberatamente la situazione, accusando la Russia di crisi alimentare – Politica – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi