Impatti devastanti dei vaccini Covid in gravidanza: cosa ne pensa il dottor James A. Thorp

Joel S Hirschhorn – 06/11/2022 (traduzione automatica, ci scusiamo per eventuali errori e imprecisioni)

The brilliant thinking of Dr. James A. Thorp on devastating impacts of COVID vaccines (substack.com)

 

Un articolo di uno stimato professionista che merita un’attenta lettura (Joel S Hirschhorn)

 

Nuova terapia genetica sperimentale, mai testata prima, spinta in gravidanza.
La più eclatante violazione dell’etica nella storia della medicina

 

Dr. James A Thorp (*)

Questo è il più grande disastro medico nella storia dell’ostetricia e di tutta la medicina. Attesto che questa terapia genica sperimentale ingiustificata non è MAI stata indicata in gravidanza ed è stata perpetrata illegalmente e con dati falsificati. I fatti parlano da soli.

Era noto da Schadlich già nel 2012 che le nanoparticelle lipidiche (LNP) si concentrano nelle ovaie di topi e ratti Wistar. La richiesta FOIA degli studi giapponesi di biodistribuzione Pfizer ha assolutamente confermato: entro 48 ore il “vaccino” è stato immediatamente assorbito nel flusso sanguigno e concentrato nelle ovaie 118 volte per 48 ore e la traiettoria della concentrazione sarebbe salita ancora più in alto se gli animali non fossero stati sacrificati a 48 ore. Questa terapia sperimentale può avere effetti dannosi permanenti sul genoma umano per più generazioni e rende il dietistilbestrolo pallido in confronto.

Una neonata ha solo un milione di ovuli (gameti o cellule germinali) per tutta la sua vita, questo rispetto ai gameti maschili (sperma) che sono continuamente prodotti per tutta la vita con quasi un milione di spermatozoi all’ora. Come sostenuto nel 2020 non è mai stato necessario in gravidanza perché c’erano ampi dati che suggerivano che erano disponibili terapie alternative, ma queste sono state soppresse, sepolte e villanizzate dal complesso industriale medico al solo scopo di aprire la strada a una redditizia terapia genica sperimentale mascherata da vaccino. Non solo gli studi di biodistribuzione documentano la disastrosa concentrazione della LNP nelle ovaie adiacenti ai preziosi e limitati ovuli delle nostre generazioni future, ma questi prodotti si concentrano anche nella ghiandola del timo nella vita fetale potenzialmente danneggiando permanentemente il “seme della funzione immunitaria per la vita”.

Alexandra Latypova, informatore farmaceutico, testimonia che l’industria ha consapevolmente e intenzionalmente falsificato e nascosto al pubblico devastanti studi di tossicologia riproduttiva che documentano lo sviluppo di gravi anomalie costali negli animali, una condizione negli esseri umani che equivale alla displasia scheletrica letale. “Hanno accettato progetti di test fraudolenti, sostituzioni di articoli di prova, omissioni evidenti e occultamento di gravi segni di danni alla salute da parte del prodotto, quindi hanno mentito al pubblico per conto dei produttori”, afferma Latypova.

La schiacciante ricerca post-marketing di Pfizer 5.3.6 ha documentato morti senza precedenti dopo il “vaccino” in 1.223 pazienti (pagina 7) in meno di 90 giorni e secondo tutti gli altri standard storici avrebbe dovuto essere immediatamente rimossa dal mercato nel dicembre 2020. Pfizer ha tentato di bloccare questo rilascio per 75 anni, ma ha fallito.

Il vaccino contro l’influenza suina è stato immediatamente rimosso dal mercato nel 1976 per soli 26 morti e alcuni casi di sindrome di Guillain Bare. Se i dati di Pfizer 5.3.6 di cui sopra non sono abbastanza inquietanti, vai a pagina 12 dove la perdita di gravidanza, l’aborto spontaneo, la morte fetale e le morti neonatali sono documentate in donne in gravidanza a cui è stato somministrato il vaccino: delle 270 donne incinte a cui è stato somministrato il vaccino, 124/270 hanno avuto complicazioni dopo la somministrazione (pagina 12). Esiste un’ampia documentazione di potenziali frodi, collusioni e violazioni RICO documentate da numerosi esperti. Ci sono state 1.366 pubblicazioni peer reviewed in soli 15 mesi che documentano gravi complicazioni e morte dopo il vaccino.

La pubblicazione peer-reviewed di eventi avversi C19 vax in soli 18 mesi è massiccia e rende quelli pubblicati da TUTTI gli ALTRI vaccini, IN TUTTO il mondo nel secolo scorso. L’articolo del NEJM Shimabukuro che spinge la sicurezza del vaccino nel giugno del 2021 è palesemente falso e manipolato per seppellire un tasso di aborto spontaneo dell’82%, un tasso che rivaleggia con quello della pillola abortiva RU486 nota anche come mifepristone che porta un avvertimento sulla scatola nera da parte della FDA.

Il voluto discedito senza precedenti di farmaci estremamente sicuri ed efficaci è ben descritta da pubblicazioni completamente falsificate su LANCET di Mandeep Mehra, di Shimabakuro NEJM e molti altri con dati manipolati per estrarre farmaci riproposti estremamente economici, sicuri ed efficaci tra cui idrossiclorochina e ivermectina. COVID-19 e la medicina sperimentale hanno distrutto le false narrazioni dei globalisti che hanno ucciso a scopo di lucro ed è pubblicato in una serie in tre parti, Parte I, Parte II e Parte III.

Lo stesso governo britannico si batte contro l’uso del “vaccino” in gravidanza ed è rimasto fermo, una posizione che è brillante seppellire questa raccomandazione in profondità nel loro sito web UK.gov ricorrere intenzionalmente a una negazione plausibile: “Nel contesto della fornitura ai sensi del regolamento 174, si ritiene che al momento non possa essere fornita una sufficiente rassicurazione sull’uso sicuro del vaccino nelle donne in gravidanza: Tuttavia, l’uso in donne in età fertile potrebbe essere sostenuto a condizione che gli operatori sanitari siano invitati a escludere una gravidanza nota o sospetta prima della vaccinazione” (verificato l’11.3.2022). Diversi esperti indipendenti hanno pubblicato sui gravi effetti avversi del “vaccino” in gravidanza e nel rapporto VAERS (qui, qui).

La nostra recente pubblicazione ha documentato segnali di pericolo inequivocabili dal rapporto VAERS utilizzando i vaccini antinfluenzali negli ultimi 284 mesi come gruppo di controllo rispetto a quello dei “vaccini” COVID-19 in soli 18 mesi con un rapporto di segnalazione proporzionale ben al di sopra del segnale di pericolo CDC FDA di 2: aumento delle anomalie mestruali aumentato di 1192 volte, aborto spontaneo di 75 volte, malformazione fetale di 20 volte, malattia cardiaca fetale di 16 volte, restrizione della crescita fetale di 25 volte, oligoidramnios di 16 volte e morte fetale di 38 volte. Posso produrre oltre 30 altre fonti mondiali completamente indipendenti che sono coerenti con questi dati e in realtà peggiori, tra cui quella del cartellino giallo del Regno Unito, l’Agenzia europea per i medicinali EudraVigilance, l’Organizzazione mondiale della sanità VigiAcces, il Consiglio mondiale per la salute.

Il CDC ha ammesso di NON essere stato trasparente con i dati, il che è ovvio poiché non hanno ancora riconosciuto la presenza del documento Pfizer 5.3.6 come discusso sopra, hanno nascosto questi dati ai cittadini di tutto il mondo responsabili della morte e di conseguenze sulla salute di decine di milioni di persone. Il database medico più accurato al mondo, il database DMED militare ha mostrato effetti disastrosi del “vaccino” in gravidanza come esaminato dal senatore Ron Johnson. Inoltre hanno cercato di nascondere i dati del loro telefono che potrebbero essere facilmente manipolati come usato nel NEJM di Shimabukuro. Invece CDC sta ora nascondendo i dati v-save perché i dati erano schiaccianti e il 7,7% dei partecipanti ha richiesto una visita all’ospedale o al fornitore di servizi medici per complicazioni dopo il “vaccino”.

Ci sono ora due articoli pubblicati di recente che documentano l’mRNA pseudo-uridinato intatto (pumRNA) dal “vaccino” nel latte materno umano che ha implicazioni straordinariamente preoccupanti, Jia Ming Low, e Alisa Kachikis et al.

Questo è un disastro di proporzioni senza precedenti. Ho esaminato lo spaventoso calo dei tassi di natalità nei paesi di tutto il mondo dal lancio del “vaccino”. COVID-19 e capitalismo dei disastri – Parte I delinea il playbook del complesso industriale medico per ingannare il sistema.

 

(*) Il Dr. Thorp è un ginecologo ostetrico e medico di medicina fetale materna con oltre 43 anni di esperienza ostetrica. Oltre ad essere un clinico di lunga carriera, è stato anche molto attivo nella ricerca clinica con circa 200 pubblicazioni

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi