“I bordelli” (18/04/2014)

L’autorità per le “garanzie” nelle comunicazioni (AGCOM) i cui membri presidente compreso sono nominati dai partiti, merita di essere abolita per le sue parzialità a