FISH Lazio: “Garantire i diritti delle persone con disabilità gravissima”

La FISH Lazio esprime seria preoccupazione sulla situazione dei fondi che interessa le migliaia di persone con disabilità gravissima della Capitale e i loro famigliari, che rischiano di non vedersi erogare le prestazioni di gennaio 2020 e, nei mesi successivi, vedersi ridurre gli importi finora riconosciuti. Read More “FISH Lazio: “Garantire i diritti delle persone con disabilità gravissima””

Protocollo INAIL per i lavoratori con disabilità

E’ stato siglato oggi il Protocollo tra la Regione Lazio, l’INAIL, le organizzazioni maggiormente rappresentative delle persone con disabilità, le organizzazioni sindacali e altri numerosi soggetti*, che avrà l’obiettivo di promuovere l’inclusione lavorativa e il reinserimento delle persone con disabilità conseguente ad un infortunio sul lavoro o ad una malattia professionale, presentato in una conferenza stampa in cui erano presenti, tra gli altri, il presidente della Giunta regionale Nicola Zingaretti, l’assessore al Lavoro Claudio Di Berardino e Direttore Generale dell’INAIL Giuseppe Lucibello.

Lo schema di convenzione è indirizzato ad apprestare tutele necessarie alle persone più a rischio di esclusione dal mondo del lavoro, attraverso la collaborazione tra le diverse competenze coinvolte, che assumono l’impegno di garantire azioni volte ad agevolare l’inserimento e il reinserimento lavorativo delle persone con disabilità, mediante la predisposizione di progetti personalizzati e mirati alla realizzazione di idonee condizioni di lavoro, prevedendo anche il coinvolgimento del Centro per l’Impiego – Servizio Inserimento Lavoro Disabili (SILD)
L’atto prevede, tra i numerosi interventi, l’istituzione di un “Tavolo Tecnico” operativo, di cui faranno parte i soggetti firmatari e che avrà sia funzione propositiva circa le azioni da intraprendere sulle tematiche affrontate dalla Convenzione, sia di monitoraggio sullo stato di attuazione della Convenzione stessa.

“Un risultato importante – commenta Daniele Stavolo, presidente FISH Lazio – che mostra l’intento della Regione Lazio di ampliare il coinvolgimento partecipativo delle Organizzazioni rappresentative delle persone con disabilità nelle tematiche che le riguardano, il Lazio diventa la prima regione in cui sono coinvolti in totale trenta protagonisti del mondo del Terzo Settore e del lavoro. Attraverso questa collaborazione istituzionale abbiamo l’opportunità di lavorare in modo congiunto con l’uso di metodologie e strumenti condivisi, per garantire l’applicazione dei diritti dei lavoratori con disabilità in questo settore.“

8 Gennaio 2020

*Soggetti firmatari:

Regione Lazio – INAIL Direzione Regionale Lazio – FISH LAZIO – FAND LAZIO –  CGIL ROMA E LAZIO – CISL LAZIO – UIL LAZIO – UGL LAZIO – CISAL LAZIO – ABI (Commissione regionale Abi del Lazio) – AGCI LAZIO – CASARTIGIANI LAZIO – CDO ROMA – CNA LAZIO – COLDIRETTI LAZIO – CONFAPI LAZIO – CONFARTIGIANATO IMPRESE LAZIO – CONFCOMMERCIO LAZIO – CONFCOOPERATIVE LAZIO – CONFESERCENTI LAZIO – CONFETRA LAZIO – CONFPROFESSIONI LAZIO – FEDERALBERGHI LAZIO – FEDERLAZIO – LEGACOOP LAZIO – UNINDUSTRIA UNIONE DEGLI INDUSTRIALI E DELLE IMPRESE DI ROMA, FROSINONE, LATINA, RIETI E VITERBO – Anmil Lazio

https://www.fishlazio.it/featured/protocollo-inail-per-i-lavoratori-con-disabilita.htm

 

Yemen: abbandono ed esclusione di milioni di persone con disabilità

In Yemen milioni di persone con disabilità non solo sopportano da anni il peso del conflitto armato ma vanno incontro anche a una profonda esclusione, all’interno di una crisi umanitaria che secondo le Nazioni Unite è attualmente la più grave del mondo. Read More “Yemen: abbandono ed esclusione di milioni di persone con disabilità”

Storia di un gruppetto di persone che tentarono di “scalare il cielo”

«“La rivolta delle carrozzine” – scrive Piergiorgio Maggiorotti – non vuole essere una “storia della disabilità” a Torino, ma la storia di un gruppetto di persone con disabilità che tra gli Anni Settanta e gli Anni Ottanta tentarono di “scalare il cielo” partendo dalla propria storia e mettendo a nudo le proprie esperienze, allo scopo di “praticare l’obiettivo della felicità” che può nascere solo dal farsi carico in prima persona della costruzione del proprio mondo». Il libro, in libera consegna, verrà presentato nel pomeriggio di domani, 12 novembre, durante un incontro in programma a Torino
(continua…)

Anatomia di un ritorno alla vita dopo un grave trauma cranico
Sta già tutto nel titolo stesso scelto per l’evento (“Anatomia di un ritorno alla vita dopo un grave trauma cranico. La grave cerebrolesione acquisita: un problema sanitario, sociale e famigliare – Dalla fase acuta al ritorno al territorio”) il senso profondo dell’evento in programma per il 16 novembre a Bergamo, intorno al quale ruoterà la XXI Giornata Nazionale del Trauma Cranico, nata per iniziativa della FNATC (Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico), che per l’occasione si avvarrà della fondamentale collaborazione dell’Associazione Amici di Samuel di Pedrengo (Bergamo)
(continua…)

Quando i diritti e il rispetto sembrano diventare valori trascurabili
«Avremmo consigliato ai genitori di questi “mongoloidi” di fare il tri test e l’amniocentesi e magari ripetere l’esame, e poi, visti i miserabili risultati, non farne nulla»: è sostanzialmente questo il triste messaggio apparso di fronte a un locale di Livorno, rimosso dopo un’ondata di proteste. «Offese a dir poco vergognose», secondo Federico Gelli, presidente del Cesvot, che aggiunge: «In un momento in cui i diritti e il rispetto sembrano diventare valori trascurabili, non bisogna trascurare mai il presidio contro chiunque attenti alla dignità delle persone, soprattutto quelle più fragili»
(continua…)

La delusione delle persone con disabilità di Napoli
«Nello stesso anno della caduta del Muro di Berlino – scrive Luigi Montanaro – si promulgava in Italia la Legge 13/89 per l’eliminazione delle barriere architettoniche, per eliminare gli ostacoli fisici e sensoriali che emarginano le persone con disabilità. Nel nostro Paese, però, dopo trent’anni non possiamo ancora festeggiare nessuna caduta dei muri né di tutti gli ostacoli creati dagli uomini, perché quella Legge è ancora largamente inapplicata. E la realtà di Napoli è forse ancora più complessa, dal momento che negli ultimi otto anni la situazione in questo àmbito è a dir poco peggiorata»
(continua…)

Verso la Legge di Bilancio: le prime istanze della FISH
Maggiore sostegno alla vita indipendente e al “Dopo di Noi”, più risorse al Fondo per la Non Autosufficienza, criteri più favorevoli per le lavoratrici che svolgono attività di caregiver familiari, nell’àmbito della cosiddetta “Opzione Donna”, detrazioni e incentivi per la rimozione o il superamento delle barriere nelle abitazioni private: sono solo le prime istanze avanzate dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), verso l’approvazione della Legge di Bilancio per il 2020, rispetto alla quale la Federazione stessa chiede «un deciso cambio di passo sulla disabilità»
(continua…)

Le novelle di Grazia Deledda, per un modello di società aperta a tutti
Con l’incontro di domani, 12 novembre, al Campidoglio di Roma, proseguirà il proprio percorso il progetto “Grazia Deledda in esalettura”, promosso dall’UICI, raffinata operazione culturale e di inclusione sociale, che basandosi sulle diverse estensioni in cui sono state elaborate una serie di novelle del Premio Nobel Grazia Deledda (a stampa, in Braille, con sintesi vocale, in audio e videolibro con interprete LIS), lette per l’occasione da un vedente e da un non vedente, «illustra al meglio – come è stato detto – le capacità e la creatività delle persone cieche e ipovedenti»
(continua…)

Il Superdisabile. Analisi di uno stereotipo diffuso
«Dalle cronache giornalistiche alle trasmissioni televisive, dal cinema allo sport, sempre più persone con disabilità divengono protagonisti pubblici e molti cosiddetti “supercrip” (“superdisabili”) sono diventati modelli di notorietà planetaria. Questo, però, non deve far dimenticare la realtà quotidiana, lontana dai riflettori di chi vive tali condizioni e quella dei caregiver, le difficoltà, i costi e i carichi che la appesantiscono»: viene presentato così l’incontro “Il Superdisabile. Analisi di uno stereotipo diffuso”, organizzato dal CNR per il 13 novembre a Genova
(continua…)

Novità e ampliamenti nel nuovo Rapporto dell’Osservatorio Farmaci Orfani
Verrà presentato domani, 12 novembre, a Roma, il 3° Rapporto Annuale dell’OSSFOR (Osservatorio Farmaci Orfani), approfondita analisi che offre il quadro dei consumi e dei costi effettivi dei cosiddetti “Farmaci Orfani” per il Servizio Sanitario Nazionale, dei tempi di autorizzazione e accesso, delle normative che regolamentano il settore, fotografando le disuguaglianze regionali che purtroppo continuano ad esistere in Italia. L’OSSFOR, va ricordato, è nato da una collaborazione tra il CREA Sanità (Consorzio per la Ricerca Economica Applicata in Sanità) e l’OMAR (Osservatorio Malattie Rare)
(continua…)

La FISH Friuli Venezia Giulia chiede l’Osservatorio Regionale
Tra gli altri temi affrontati dalla FISH Friuli Venezia Giulia (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – ricevuta in audizione dalle proprie Istituzioni Regionali, insieme ad altre organizzazioni, per esprimere una serie di osservazioni sul Disegno di Legge volto a riformare la pianificazione e la programmazione sanitaria e sociosanitaria della Regione – è stata anche evidenziata la necessità non più procrastinabile di costituire l’Osservatorio Regionale sul monitoraggio della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità
(continua…)

Vi auguriamo una buona lettura!

Un cordiale saluto

La redazione di Superando.it

Superando.it è un servizio di informazione sulla disabilità promosso dalla FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap e gestito da Agenzia E.Net s.c.a.r.l.