Hezbollah: Quando le bare dei soldati americani inizieranno a tornare negli Usa, Trump realizzerà che ha perso la regione

Il segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha confermato che il martirio degli eroici combattenti il generale Qassem Soleimani e Abu Mahdi Al-Muhandis, vice capo delle Forze di mobilitazione popolare irachena è una data fondamentale per l’inizio di una nuova fase e una nuova storia per l’intera regione

In una cerimonia commemorativa per il generale Qassem Soleimani, comandante del Quds Force Corps e Abu Mahdi Al-Muhandis, vice capo dell’Autorità di mobilitazione popolare irachena, Nasrallah ha dichiarato che gli americani hanno commesso un crimine palese e flagrante per ordine di Trump.

Nasrallah ha aggiunto che Trump è arrogante e non riconosce paesi, istituzioni internazionali o una comunità internazionale.

Il leader di Hezbollah ha sottolineato che Trump voleva che l’organizzazione terroristica dell’ISIS rimanesse in modo che ci fosse una scusa per rimanere in Iraq e controllare la ricchezza petrolifera, ma il suo piano è fallito. Ed ha proseguito: il popolo iracheno ha chiesto, dopo la fine dell’organizzazione terroristica ISIS, la partenza delle truppe americana dalle loro terre, e quando Washington ha visto che l’Iraq gli stava sfuggendo di mano e ha sentito la perdita della sua ricchezza, ha aperto ai gruppi terroristici che erano gestiti dagli ufficiali di occupazione americani.

Nasrallah ha sottolineato che l’America e Israele avevano scommesso su organizzazioni terroristiche in Siria, ma hanno fallito e quindi WAshington assassinando Soleimani ha iniziato una nuova guerra nella regione.

Per Il segretario generale di Hezbollah il popolo iracheno e gli onorevoli combattenti non permetteranno ad un solo soldato americano di restare in Iraq, avvertendo: Quando le bare dei soldati americani inizieranno a tornare negli Stati Uniti, Trump realizzerà di aver perso la regione.

Inoltre, il leader del movimento di resistenza ha sottolineato che “gli assassini americani non saranno in grado di raggiungere nessuno dei loro obiettivi con questo grande crimine”, ma piuttosto raggiungeranno tutti gli obiettivi della resistenza e dei mujaheddin di tutti i popoli della nostra nazione che rifiutano l’umiliazione e la sottomissione all’arrogante e tirannico nemico.

Nasrallah ha ricordato che il martirio del vice capo del Comitato di mobilitazione popolare irachena, Abu Mahdi Al-Muhandis, sarà un incentivo per il popolo iracheno e le sue fazioni di resistenza a continuare il cammino e raggiungere gli obiettivi e le speranze per un Iraq forte, prospero e indipendente, libero dall’occupazione e dal terrorismo.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-hezbollah_quando_le_bare_dei_soldati_americani_inizieranno_a_tornare_negli_stati_uniti_trump_realizzer_che_ha_perso_la_regione/82_32443/