I-Care salva 45 animali dai laboratori

Il 2020 si è aperto con un importante salvataggio di animali da laboratorio.

Il salvataggio è stato possibile grazie all’instancabile lavoro del Dott. MASSIMO TETTAMANTI coordinatore di I-CARE EUROPE ONLUS che è riuscito a salvare 45 roditori.

Freccia 45 ed il Rifugio Gli Ultimi si sono occupati del trasporto di 17 roditori.

Anche questa volta la macchina è stata caricata con il numero massimo di trasportini, in cui è stato possibile liberare anche il diciassettesimo cucciolo: “Lucky”. Il piccolo è stato accolto dalla sua nuova “famiglia” già presente nel Rifugio gli Ultimi.

“I rattini sono animali molto intelligenti e anche se durante i primi giorni dal recupero sembrano rassegnati alla non vita di prima, gli altri roditori precedentemente usciti dai laboratori velocizzano il loro percorso di riabilitazione che si completa nella quasi totalità dei casi”, ha dichiarato la responsabile del Rifugio Gli Ultimi.

I-CARE NETWORK si batte da anni contro la sperimentazione sugli animali: una scienza che “uccide e provoca sofferenza”. Obiettivo del progetto, oggi più forte che mai, è quello di spostare i finanziamenti pubblici e privati, investendo in metodologie moderne, di rilevanza umana, che possano, per la prima volta nella storia, proteggere la salute di uomini, animali ed ecosistemi.

Attualmente tali finanziamenti vengono dati principalmente alla sperimentazione animale, metodo ottocentesco che non solo non protegge la salute pubblica, ma permette la commercializzazione di sostante inquinanti e pericolose.

 

Il nuovo approccio di I-CARE NETWORK, di tipo criminologico, permette di dimostrare alle istituzioni e ai cittadini che i razionali e disinteressati “uomini di scienza” sono in realtà spesso spinti unicamente dalla spregiudicata ricerca del profitto a tutti i costi, mentre chi era in passato visto come un semplice difensore degli animali dà prova di autentico senso civico in quanto si batte a difesa della salute umana e contro gli sprechi di soldi pubblici.

Lecco, 29 febbraio 2020