“Facciamo la Pace!”

Si è appena concluso il concorso “Facciamo la Pace” che ha visto la partecipazione di migliaia di studenti in Italia.

logomarciaok.jpg

Comunicato stampa


Normal 0 0 1 208 1191 9 2 1462 11.257 0 14 0 0 traguardopace.pngAttenzione agli altri, ai più bisognosi ed eliminazione del divario tra Nord e Sud del mondo. Sono questi i fattori ritenuti determinanti per l’affermazione della Pace nel mondo dagli alunni delle scuole secondarie di primo grado che hanno preso parte al concorso “Facciamo la Pace” appena concluso, che ha visto la partecipazione di migliaia di studenti in tutta Italia.

In particolare il primo lavoro classificato è un monito per tutti sulla “necessità di partecipazione degli esclusi”. Partendo da questo assunto, gli studenti hanno seguito un percorso formativo di 3 mesi, interagendo con un compagno di classe non udente, coinvolgendolo nel progetto e discutendo del tema della non violenza. Insieme, hanno sviluppato un sistema di comunicazione ad icone basato sui simboli universali della pace e della non violenza, per utile per tutti i loro coetanei portatori di handicap gravi
L’iniziativa di sensibilizzazione ed educazione alla non violenza lanciata in collaborazione con il Ministero Pubblica Istruzione durante la tappa italiana della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza (www.marciamondiale.org), sostenuta da GUNA Spa, ha visto la partecipazione di numerosi i giovani studenti, organizzati in gruppi di lavoro: coinvolte 136 classi in 72 scuole diverse, di 49 province in 17 differenti regioni, partecipazioni equamente distribuite dal punto di vista numerico tra nord, centro e sud Italia, con prevalenza dei piccoli centri rispetto alle grandi metropoli.

Normal 0 0 1 535 3051 25 6 3746 11.257 0 14 0 0 La giuria, riunitasi presso il Campus ONU di Torino, e composta da Giorgio Schultze portavoce Europeo della Marcia Mondiale per la Pace, Emma Re cantante, testimonial della Marcia ed attivista per i diritti umani, Barbara De Luca rappresentante della ONG “Mondo senza Guerre, Nathalie Mirabile delegata del Campus delle Nazioni Unite, Luca Poma giornalista ed esperto di responsabilità sociale d’impresa e Antonella Zaghini delegata di GUNA Spa, leader italiano della medicina biologica e sponsor dell’iniziativa, ha valutato i lavori sulla base dell’emozione suscitata dall’opera, dell’originalità (introduzione nei lavori di concetti elaborati dagli studenti stessi) e infine dell’accuratezza tecnica della realizzazione.

Emma Re ha dichiarato: «Sono rimasta davvero stupita dal grado di passione, coinvolgimento e preparazione di questi studenti. Dai loro lavori emerge chiaramente che desiderano la Pace più di ogni altra cosa, che sono pronti ad impegnarsi per questo, e che vogliono essere attivi nel costruire un mondo migliore di quello che noi adulti gli stiamo lasciando».

Alessandro Pizzoccaro, Presidente di GUNA Spa, ha commentato: «I lavori di questi ragazzini sono così belli e comunicano così bene l’urgenza di un mondo non violento, che stiamo valutando come valorizzarli, affinché non rimangano lettera morta. Si potrebbe, per esempio, organizzare una mostra temporanea a Palazzo Marino a Milano, se vi fosse la disponibilità del Sindaco Moratti ad ospitare queste bellissime realizzazioni, ed anche pubblicare un libro che documenti l’impegno di questi giovani che sono gli adulti di domani».

I vincitori del concorso si sono aggiudicati un viaggio premio a Torino della durata di 3 giorni, con incontri, sessioni di lavoro e dibattiti sulla nonviolenza presso il Campus delle Nazioni Unite di Torino. Un’esperienza che permetterà loro di acquisire nuove competenze e soprattutto una maggiore consapevolezza sui temi della non violenza che potranno condividere con i propri coetanei sul territorio.

Le classi che si sono aggiudicate il viaggio con soggiorno nel Campus sono:

  • 1° – 3B della Scuola “Carlo del Prete” di Cilavegna (PV) che ha presentato un gioco sulla pace e la non violenza basato su simboli universali per non udenti e portatori di handicap
  • 2° – 3C della Scuola “Beltrami” di Omega (VB) con un ricco album fotografico con scatti a tema Pace in località diverse, ed anche lontane dalla scuola, particolarmente emozionante per l’uso dei corpi degli studenti stessi in abbinamento ai colori della Pace;
  • 3° – 3B della Scuola “Bernardino Luini” di Luino (VA) per il filmato sugli stili di vita contrapposti tra nord e sud del mondo (spreco contro fame, vizi contro carenze, acqua contro sete, etc…).

In considerazione dell’alto valore degli elaborati verrà rilasciato un attestato di partecipazione a tutte le classi che hanno aderito al concorso, realizzato grazie al sostegno di GUNA, azienda leader nella produzione e distribuzione di prodotti di origine biologica, che sostiene la Marcia Mondiale condividendone i valori. GUNA ha da sempre un approccio “dolce e non violento” alla malattia: investe nella promozione del benessere e della qualità della vita.

(*) titolo del lavoro presentato dai ragazzi della Scuole Media di Sant’Orsola, Guastalla (RE), alcune foto sono disponibili sul profilo Facebook di GUNA all’indirizzo:

link a facebook

La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza è un’iniziativa umanitaria senza precedenti, che sta attraversando 98 paesi in 6 continenti, per concludersi a Punta de Vacas in Argentina il 2 gennaio 2010
www.marciamondiale.org

Ti informiamo che per eventuali richieste in tempo reale di interviste radiofoniche, immagini, video e collegamenti in streaming da Punta de Vacas potrai contattare direttamente Loredana Cici, ufficio Stampa in loco (tel +39 338 4756042, MC1856@mclink.it)
Informazioni relative al viaggio e ai visti necessari per i corrispondenti in Sud America che volessero raggiungere Punta de Vacas sono disponibili alla pagina web www.theworldmarch.org , mentre l’accredito Stampa è accessibile alla pagina www.pressenza.com/registration

Le celebrazioni per la conclusione della Marcia Mondiale avranno luogo in diverse città del mondo e naturalmente anche in Italia. In particolare ti segnaliamo gli appuntamenti in programma a Desenzano, Milano, Udine, Trieste, Torino. Per dettagli www.marciamondiale.org

calendario2010bassa01.jpgÈ disponibile il calendario 2010 della Marcia Mondiale, realizzato grazie anche alle foto scattate da Shoot for change (S4C – www.shoot4change.net). È possibile ordinare il calendario inviando un contributo minimo di cinque euro a favore di MARCIA MONDIALE PER LA PACE con causale “365 giorni di pace e nonviolenza” (IBAN IT78 I050 1801 6000 0000 0127 003) e indicando l’indirizzo per la spedizione.

1

pressenza2.jpg

Per Info: www.pressenza.org

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.