“Tagli ai trasporti dei pendolari: andate a piedi”

Previsti tagli del 30% per il trasporto pubblico regionale lombardo.  Per il 25 giugno sciopero generale CUB per 24 ore per tutti i lavoratori sia del pubblico che del privato.

Signore, CUB-Trasporti: “Macelleria sociale che mette in discussione stato sociale e servizi.

10 giugno 2010. “I tagli del 30% previsti nel trasporto pubblico regionale lombardo parlano chiaro” afferma Claudio Signore di CUB-Trasporti. “La macelleria sociale prevista del governo Berlusconi sta calando una tale mannaia tanto che persino i suoi stessi governatori fanno fatica ad accettare, che in questo caso si accanisce sui pendolari, lavoratori e studenti”.

Per questi ultimi, quindi, forti aumenti dei costi di trasporto, e contemporaneamente un peggioramento del servizio fruito, un’inevitabile incentivazione all’uso dell’auto privata con ulteriore aumento del traffico e peggioramento della viabilità.

“La CUB appoggerà tutte le iniziative dei comitati pendolari per contrastare questa politica, blocchi dei binari e delle stazioni comprese” incalza Signore.

Una cesoiata che inoltre prevede decurtazioni nei trasferimenti alla Regione Lombardia per 287,7 milioni di euro nel 2011 e 314, 1 per il 2012, con tagli pari a cinque euro a cittadino, per un totale di 500 milioni, secondo i dati della Provincia di Pavia, e un taglio di 121,5 milioni negli incentivi alle imprese.

“E’ proprio per questo che il 25 giugno tutta la CUB indice lo sciopero generale per l’intera giornata e per tutte le categorie, sia del pubblico che del privato, e non solo per qualche ora” conferma il sindacalista.

Per la Confederazione Unitaria di Base non si tratta solo di una manovra riduttivamente bollata solo come – iniqua e sbagliata -, ma qualcosa che oltre a metter le mani in tasca ai cittadini, va addirittura a mettere in discussione l’intero stato sociale e i servizi.

Tra le principali proposte della CUB, con l’obiettivo di recuperare risorse per evitare i drastici tagli proposti dal governo, troviamo la tassazione dei grandi patrimoni, la lotta senza quartiere all’evasione fiscale e la tassazione rendite finanziarie.

“Per questo invitiamo anche tutti questi pendolari ad aderire allo sciopero generale del 25, e partecipare alle manifestazioni che si svolgeranno a Milano (con partenza da largo Cairoli alle 9.30,) e nelle altre principali città italiane” conclude Signore.

Confederazione Unitaria di Base

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *