Dopo Obama, perché scandalizzarsi? Trump candidato per il Premio Nobel per la pace

Al precedente inquilino della Casa Bianca, Barack Obama, gli fu dato, sulla fiducia, il Premio Nobel per la Pace. Lui per ripagarla durante la sua amministrazione, gli Stati Uniti hanno bombardato: Afghanistan, Libia, Somalia, Pakistan, Yemen, Iraq e Siria.

Oggi, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato nominato per il premio Nobel per la pace per i suoi sforzi nel contribuire a negoziare l’accordo di pace tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, riferisce Fox News.

La candidatura è stata presentata da Christian Tybring-Gjedde, un membro del Parlamento norvegese, che ha elogiato gli sforzi di Trump per risolvere i conflitti protratti in tutto il mondo.

“Per merito suo, penso che abbia cercato di creare la pace tra le nazioni più della maggior parte dei candidati al Premio [Nobel] per la pace”, ha detto Tybring-Gjedde in un’intervista all’emittente statunitense.

Per quanto discutibili siano le motivazioni del deputato norvegese, comunque, sentirete da ogni parte commenti indignati, di sorpresa, anche ironici.

Si potrebbe perdere il conto dei premi Nobel per la Pace dati ad ogni sorta di guerrafondaio, Kissinger è un caso emblematico.

Se a Stoccolma Trump riceverà il Nobel per la Pace, quindi, non vi scandalizzate.

Notizia del: 09/09/2020

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-dopo_obama_perch_scandalizzarsi_trump_candidato_per_il_premio_nobel_per_la_pace/82_37193/

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi