Il potente intervento di Alessandro Orsini alla Commissione DuPre: “Io non ho paura”

Il professor Alessandro Orsini è intervenuto nel corso del quarto convegno della Commissione DuPre, che si è svolto a Roma presso la Citta dell’Altra Economia.

Come è noto, la commissione è nata su iniziativa di Giorgio Agamben, Massimo Cacciari, Carlo Freccero e Ugo Mattei con lo scopo di criticare la compressione del dibattito scientifico e la restrizione dei diritti costituzionali nel corso dell’emergenza sanitaria. Ora, a questi temi se ne aggiunge uno ancora più urgente, quello della guerra in Ucraina, che il discorso pubblico dominante pretende di risolvere in una banale contrapposizione tra buoni e cattivi, rinunciando, o peggio attaccando, qualsiasi argomentazione che fuoriesca dai binari di questa narrazione semplificata.

“Le forze che oggi dobbiamo fronteggiare e che si oppongono a una crescita degli spazi di libertà sono potentissime – ha premesso Orsini – l’obiettivo che perseguo è di creare in Italia quella che Habermas definisce una ‘situazione discorsiva ideale‘, vale a dire una comunità politica che discuta liberamente di qualunque argomento senza subire intimidazioni, minacce, violenze psicologiche e senza nemmeno lasciarsi irretire da offerte di denaro”.

Nel corso del suo appassionato intervento, Orsini si è anche soffermato sui pesanti attacchi di cui è stato oggetto per aver argomentato, nel corso di alcune trasmissioni televisive, che le ragioni della guerra in Ucraina vadano anche ricercate nell‘espansionismo della Nato e nella conseguente minaccia percepita dalla Russia.

“Il mio caso è paradigmatico: è utile perché ci aiuta a decodificare le dinamiche nascoste del potere. Ci fornisce una cartina tornasole per capire tante cose dell’Italia. Noi pensiamo che l’Italia sia un Paese così libero? Io non lo credo affatto”.

Orsini ha infine indicato alcune delle testate da cui è stato più pesantemente attaccato nelle settimane scorse: “Pensate che io abbia paura de ‘La repubblica’, che distorce continuamente quello che dico? Maurizio Molinari mi attacca? Io rido di Maurizio Molinari. Pensate che io abbia pura di dire quello che penso, nel timore di come i ‘poteri forti’ mi potrebbero colpire un domani? No, perché se anche io perdessi il posto di lavoro non avrei nessuna paura, tornerei a fare il cameriere”.

Adalberto Gianuario

3 Aprile 2022

“IO NON HO PAURA” – IL POTENTE INTERVENTO DI ALESSANDRO ORSINI (byoblu.com)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi