Taiwan, la Cina accelererà il processo di riunificazione. Prontezza militare contro la visita di Pelosi

La presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi dovrebbe arrivare sull’isola di Taiwan martedì sera secondo i resoconti dei media stranieri, con crescenti preoccupazioni e opposizione per il suo viaggio all’interno dell’isola e l’aumento delle attività militari da parte della Cina continentale, delle autorità di Taiwan e dell’esercito americano nella regione. Gli analisti di entrambe le sponde dello Stretto di Taiwan hanno affermato che questa mossa rischiosa cambierà totalmente la situazione nella regione, mentre la terraferma dominerà più attivamente e accelererà il processo di riunificazione con misure globali che includono azioni militari e politiche, e queste azioni lasceranno che gli Stati Uniti e le autorità secessioniste del Partito Democratico Progressista (DPP) sentano il dolore.

Ci sono molte opzioni sul tavolo per la Cina per accelerare il processo di riunificazione. Questi potrebbero includere colpire obiettivi militari di Taiwan, proprio come ha fatto il PLA nella precedente crisi dello Stretto di Taiwan, spingere una nuova legislazione per la riunificazione nazionale, inviare aerei e navi militari per entrare nello “spazio aereo” e nelle “aree idriche” dell’isola controllate dalle autorità di Taiwan e porre fine al tacito cessate il fuoco con l’esercito di Taiwan.

Che Pelosi possa far accadere o meno il suo viaggio a Taiwan, non c’è motivo per la Cina di essere nervosa, perché un tale spettacolo politico non cambierà i vantaggi schiaccianti, in particolare quello militare, detenuto dalla terraferma contro le autorità di Taiwan e gli Stati Uniti nella regione. Né il viaggio fornirà alcuna possibilità di “indipendenza di Taiwan”, e non può cambiare l’incrollabile fatto che Taiwan fa parte della Cina, hanno detto gli esperti, osservando che ciò che la Cina deve fare è usare questo incidente per massimizzare il suo vantaggio e continuare a spingere il processo di riunificazione.

Hua Chunying, portavoce del Ministero degli Affari Esteri, ha dichiarato in una conferenza stampa di routine martedì che “sono stati gli Stati Uniti a intraprendere per primi l’azione provocatoria e ha causato l’escalation della tensione dello Stretto di Taiwan. Gli Stati Uniti dovrebbero e devono assumersi la piena responsabilità di questo”.

Preparativi

militari Entrambe le portaerei della Marina del PLA si sono spostate rispettivamente dai loro porti di origine durante la possibile visita di Pelosi all’isola di Taiwan, che secondo i media potrebbe avvenire martedì sera.

La portaerei Liaoning domenica ha intrapreso un viaggio dal suo porto di Qingdao, nella provincia dello Shandong della Cina orientale, e la portaerei Shandong lunedì è partita dal suo porto di Sanya, nella provincia di Hainan nel sud della Cina, accompagnata da una nave d’assalto anfibia Type 075, hanno riferito i media sull’isola di Taiwan martedì.

Le immagini satellitari commerciali straniere ottenute dal Global Times martedì mostrano anche che la portaerei Liaoning non era nel suo porto di origine domenica, una nave d’assalto anfibia Type 075 stava navigando nel Mar Cinese Meridionale domenica e la portaerei Shandong stava navigando nel Mar Cinese Meridionale lunedì.

Alcuni analisti hanno detto che mentre l’aereo di Pelosi potrebbe entrare nella presunta “zona di identificazione della difesa aerea” di Taiwan lungo la costa orientale di Taiwan dopo aver lasciato la Malesia, le navi della Cina continentale sono apparse prima per mettersi in posizione e stanno monitorando da vicino la rotta di Pelosi.

Un esperto militare che ha chiesto l’anonimato ha detto al Global Times che con la partecipazione delle portaerei, il PLA potrebbe condurre operazioni di intercettazione più efficaci, perché ci vorrà più tempo prima che i jet da combattimento vengano lanciati dagli aeroporti della terraferma per arrivare nelle aree a est o a sud dell’isola di Taiwan, mentre gli aerei di bordo saranno più flessibili fintanto che le flotte saranno arrivate nella regione interessata.

Citando una fonte anonima, Reuters ha riferito martedì che diversi aerei del PLA hanno volato vicino alla “linea mediana” dello Stretto di Taiwan martedì mattina, e gli organi di stampa con sede a Taiwan hanno detto che due fregate missilistiche guidate della Cina continentale e una nave da ricognizione hanno navigato da nord a sud attraverso le acque dell’isola di Yonaguni, dirigendosi a est dell’isola di Taiwan.

A partire da martedì a mezzogiorno, i voli negli aeroporti di diverse città della provincia del Fujian, tra cui Xiamen, Fuzhou e Quanzhou, sono stati parzialmente cancellati, secondo Xiamen Airlines, citando il controllo del traffico aereo.

Anche le forze militari statunitensi stanno prendendo provvedimenti. Quattro navi da guerra statunitensi, tra cui una portaerei, sono state posizionate nelle acque ad est dell’isola in dispiegamenti “di routine”, ha riferito Reuters martedì.

La portaerei USS Ronald Reagan (CVN-76) e la nave anfibia USS Tripoli (LHA-7), con imbarcati II Joint Strike Fighters del Marine F-35B Lighting II, operano nelle vicinanze di Taiwan, ai margini del Mar Cinese Meridionale, secondo l’edizione del 1 ° agosto della USNI News Fleet and Marine Tracker.

Un portavoce del Pentagono ha detto lunedì a USNI News che le navi operavano normalmente nella regione e non avrebbero dettagliato le misure di protezione della forza per la visita del terzo funzionario statunitense di più alto rango nella regione.

Ma c’è

ancora la possibilità che Pelosi possa eventualmente sbarcare sull’isola a causa di motivi complicati, poiché i media di Taiwan hanno anche riferito che a causa di problemi di sicurezza, le autorità del DPP una volta hanno ritirato l'”invito” a Pelosi, ma a causa della pressione di Pelosi, le autorità alla fine hanno compromesso e preso accordi per il suo viaggio.

Molti utenti web di Taiwan si sono lamentati di come Pelosi potesse essere così arrogante e prepotente, da costringere Taiwan a suonare in uno spettacolo con lei. “Dopo lo spettacolo tornerai negli Stati Uniti, ma che dire del casino che lasci qui a Taiwan?” ha detto un utente del web.

Hung Hsiu-chu, ex presidente del KMT, il principale partito di opposizione all’interno dell’isola, ha detto che ci sono due punti di vista diversi sul viaggio di Pelosi a Taiwan – un gruppo non vuole che Pelosi venga e non sa perché dovrebbe venire in quanto ciò potrebbe solo aggiungere conflitti per la Cina continentale, gli Stati Uniti e Taiwan. Un altro gruppo pensa che se Pelosi vuole sostenere il secessionismo di Taiwan, potrebbe lasciare che la Camera approvi un atto per riconoscere “l’indipendenza di Taiwan”, quindi perché dovrebbe venire sull’isola per creare un tale pasticcio?

Alcuni ritengono anche che gli Stati Uniti stiano tollerando la mossa rischiosa di Pelosi per testare la linea di fondo stabilita dalla Cina continentale, ha detto Hung, osservando che “Dio benedica, si spera che non accada nulla di male”.

L’aeroporto internazionale di Taiwan Taoyuan ha ricevuto una lettera minacciosa martedì mattina che affermava che “tre ordigni esplosivi sono stati collocati all’aeroporto per fermare la visita del presidente della Camera degli Stati Uniti a Taiwan”, hanno riferito i media. Il New Party, un partito politico pro-riunificazione nell’isola, e alcuni gruppi della società civile hanno in programma di protestare al Grand Hyatt Hotel di Taipei, dove si ritiene che Pelosi rimarrà se visiterà l’isola, secondo i resoconti dei media.

Le autorità del DPP e i molti politici di alto livello stanno tacendo senza alcuna preparazione di alto profilo per accogliere Pelosi, poiché gli analisti hanno detto che ciò riflette le grandi preoccupazioni all’interno dell’isola. La visita di Pelosi sta creando grandi problemi, ma a causa della posizione debole delle autorità del DPP di fronte agli Stati Uniti, l’isola deve cooperare e non ha spazio per prendere decisioni indipendenti.

Ciò che la terraferma può fare

Gli analisti cinesi hanno detto che la lotta tra Cina e Stati Uniti a questo punto riguarda la dignità e gli interessi strategici concreti, ma quest’ultimo è molto più importante, quindi la Cina non si concentrerà semplicemente sul gioco del pollo e del falco con Pelosi, poiché cambiare l’intera situazione della regione è molto più significativo e prezioso.

La Cina continentale conosce davvero l’importanza della “pazienza strategica”, proprio come quando molte persone si aspettavano che la Cina avrebbe represso i disordini di Hong Kong nel 2019 con la forza quando i rivoltosi hanno attaccato l’ufficio di collegamento del governo centrale, ma i fatti dimostrano che la Cina non ha agito in quel modo, ma alla fine ha realizzato una vittoria di terra per rafforzare la sua governance a Hong Kong. “Quindi questa volta, la Cina insegnerà di nuovo una lezione agli Stati Uniti, poiché userà gli errori degli Stati Uniti per cambiare in modo completo la situazione dello Stretto di Taiwan, proprio come ha fatto a Hong Kong negli ultimi anni”, ha detto un esperto senior di relazioni internazionali con sede a Pechino che ha chiesto l’anonimato.

Wang Jiangyu, professore di diritto alla City University di Hong Kong, ha detto che la Cina userà questo incidente per rafforzare la sua rivendicazione di sovranità su Taiwan. “Ad esempio, l’invio di squadroni di aerei militari per entrare nello ‘spazio aereo’ di Taiwan, o l’invio di navi militari per entrare nelle ‘aree d’acqua’ controllate dall’esercito di Taiwan”, ha detto.

Questi sono atti senza precedenti di dichiarazione di sovranità su Taiwan, e se la Cina può inviare il suo segnale di determinazione per contenere efficacemente le provocazioni fatte dagli Stati Uniti e da altri paesi occidentali, la situazione sarà a favore della parte cinese in futuro, ha detto Wang.

Lü Xiang, ricercatore presso l’Accademia cinese delle scienze sociali, ha dichiarato martedì al Global Times che la reazione della Cina non sarà solo un’azione momentanea, ma prenderà in considerazione l’intero meccanismo di sicurezza di Taiwan.

“La Cina continentale potrebbe esercitare la sua sovranità e i diritti di controllo sullo spazio aereo dell’isola e sulle aree marittime adiacenti intorno all’isola, per assicurarsi che non ci sarà un altro caso come la ‘visita di Pelosi’ che potrebbe accadere di nuovo, e per salvaguardare meglio la sovranità nazionale”, ha detto.

Song Zhongping, un esperto militare cinese e commentatore televisivo, ha detto che sulla base dell’esperienza della precedente crisi dello Stretto di Taiwan, il PLA colpirà obiettivi militari di Taiwan ma non sparerà direttamente contro obiettivi statunitensi, quindi è possibile che il PLA colpisca anche alcuni obiettivi militari di Taiwan questa volta, e la terraferma potrebbe anche prendere in considerazione l’accelerazione della legislazione per una legge di riunificazione nazionale e persino pubblicare un calendario per la riunificazione che imporre una pressione reale sulle autorità statunitensi e taiwanesi.

Yang Sheng

Aug 02, 2022

La Cina accelererà il processo di riunificazione con un’azione globale mentre aumenta la prontezza militare contro la visita di Pelosi a Taiwan – Global Times

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi