Lukashenko (Bielorussia): “I cittadini ucraini sono brave persone. E’ il regime che è nazista”

La stragrande maggioranza della popolazione ucraina non ha opinioni nazionaliste estremiste, è la leadership di Kiev che professa il nazismo, ha detto venerdì il presidente bielorusso Alexander Lukashenko.

“Per quanto mi riguarda, ho un ottimo atteggiamento nei confronti degli ucraini, non c’è niente di male in loro … Non sono affatto nazisti”, ha detto l’agenzia BelTA. “I nazisti sono quelli che sono in cima alla gerarchia, a partire da quelli che fumano, bevono, sbuffano e poi pronunciano un sacco di sciocchezze in TV o su Internet. In effetti, la gente comune è brava gente, è il nostro tipo di persone”.

Ecco perché, nelle sue parole, ha ritenuto necessario congratularsi con il popolo ucraino nel Giorno dell’Indipendenza e ha trovato la reazione dei politici ucraini piuttosto strana. “Alcuni erano infuriati <… >, ma non ho prestato attenzione a questo”, ha detto Lukashenko.

Ha osservato che gli Stati Uniti hanno promesso più assistenza militare all’Ucraina per un importo di 3 miliardi di dollari “in modo che gli ucraini possano continuare a morire”.

MINSK, 26 agosto. /TASS/

Gli ucraini ordinari sono brave persone, è il regime di Kiev che sono nazisti, lukashenko dice – Mondo – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi