I residenti delle regioni del Donbass, Zaporozhye e Kherson hanno scelto l’adesione alla Federazione Russa

MOSCA, 28 settembre. /TASS/.

Жители Донбасса, Запорожья и Херсонщины большинством поддержали присоединение к РФ (tass.ru)

 

La maggioranza dei residenti delle regioni DPR, LPR, Zaporozhye e Kherson con un’alta affluenza ha sostenuto l’adesione delle loro regioni alla Russia in referendum.

In tutte e quattro le regioni, il voto è stato riconosciuto come valido. I loro leader – ad eccezione della DPR, dove questo è già stato fatto – intendono fare appello alla leadership della Federazione Russa il 28 settembre con una richiesta ufficiale di aderire alla composizione.

Le votazioni si sono svolte dal 23 al 27 settembre. Per i primi quattro giorni, per motivi di sicurezza, a causa della minaccia di bombardamenti ucraini, le schede sono state ricevute visitando le commissioni elettorali negli edifici delle scuole, dei teatri, nei territori adiacenti, nonché rivolgendosi ai residenti. L’ultimo giorno è stato possibile votare in seggi elettorali appositamente preparati. I rifugiati potevano votare sul territorio della Federazione Russa.

TASS ha riassunto i risultati dei referendum.

Affluenza

  • Nella regione di Kherson, un totale di 571.001 persone, ovvero il 78,86% della popolazione, ha preso parte al voto.
  • Nella regione di zaporizhzhya, 541.093 persone (l’85,4% del numero totale di elettori) hanno espresso il loro voto.
  • Nella LPR, l’affluenza è stata del 94,15%, 1.662.607 residenti hanno votato.
  • Nel DPR, ha raggiunto il 97,51%, 2.131.207 persone hanno preso parte al voto.

Risultati

  • Nella regione di Kherson, l’adesione alla Russia è stata sostenuta dall’87,05% degli elettori (497.051 persone), il 12,05% (68.832) ha votato contro.
  • Nella regione di Zaporizhzhya, l’iniziativa è stata sostenuta dal 93,11% degli elettori (430.268).
  • Nella DPR, l’adesione alla Russia è stata sostenuta dal 99,23% degli elettori.
  • Nella LPR, il 98,42% dei partecipanti al referendum ha votato per l’adesione alla Federazione Russa.

Conseguenze

  • Il capo della DPR, Denis Pushilin, ha già inviato un appello alle autorità russe con una richiesta di sostenere l’adesione della repubblica alla Federazione Russa come soggetto della federazione. Ha anche aggiunto che stava iniziando a prepararsi per un viaggio in Russia.
  • Il capo della LPR, Leonid Pasechnik, prevede di fare lo stesso mercoledì.
  • Le autorità della regione di Zaporozhye faranno appello anche al Presidente della Russia mercoledì con una richiesta di accettare la regione nella Federazione. Anche il capo dell’amministrazione militare-civile della regione di Kherson, Vladimir Saldo, ha annunciato la sua intenzione di fare appello alla leadership della Federazione Russa dopo il referendum, ma non ha specificato la data.
  • Gli Stati Uniti, l’Unione europea nel suo complesso, così come la Germania, il Canada, il Giappone hanno già dichiarato di non riconoscere i risultati del voto.
  • Gli Stati Uniti hanno preparato una bozza di risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite con un appello a non riconoscere i risultati dei referendum e le accuse contro la Russia. Si aspettano di metterlo ai voti più tardi questa settimana o all’inizio della prossima settimana.
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi