Impatto del vaccino COVID sulle madri e sui loro bambini allattati al seno

Joel S Hirschhorn – 01/10/2022 (traduzione automatica)

COVID vaccine impacts on mothers and their breastfed babies (substack.com)

 

Quanto segue è tratto da un articolo di un sito israeliano

648 casi di effetti collaterali sono stati segnalati al sistema VAERS su neonati allattati al seno le cui madri hanno ricevuto il vaccino Covid-19

 

  • Nonostante la mancanza di studi clinici e persino di studi sulla sicurezza degli animali, le autorità sanitarie non hanno esitato a dare il via libera alla somministrazione dei vaccini mRNA di Pfizer e Moderna alle donne in gravidanza e in allattamento poche settimane dopo che loro stesse hanno dichiarato di non avere tali studi. In Israele, il MOH ha persino fatto un’inversione a U in un tempo record di quattro giorni, quando già il 20 dicembre è stata emessa una raccomandazione per le donne in gravidanza e in allattamento per essere vaccinate. Tuttavia, la questione della sicurezza dei vaccini per i neonati allattati al seno è poco discussa.
  • Un’analisi condotta dal team di Real-Time Magazine rivela che almeno 648 casi di effetti collaterali nei neonati vaccinati con i vaccini COVID-19 – la maggior parte dei quali con i vaccini a mRNA, compresi decessi ed effetti collaterali potenzialmente letali, sono stati segnalati al sistema VAERS degli Stati Uniti.
  • Gli eventi gravi più comuni erano sanguinamento pericoloso per la vita; sindrome anticolinergica; Problemi al fegato; shock anafilattico; sindrome neurolettica; effetti collaterali neurologici come convulsioni o encefalite; e Ipoglicemia. Nella maggior parte dei casi segnalati, diversi effetti collaterali potenzialmente letali sono stati registrati nello stesso bambino.

“Ho allattato mio figlio di 5 mesi entro un’ora dalla ricezione della dose. 11 giorni dopo è stato trovato privo di sensi durante il suo pisolino all’asilo. Non è chiaro per quanto tempo non abbia risposto fino a quando non è stato trovato dalla babysitter. È stato immediatamente portato di corsa in ospedale e i medici sono stati in grado di fargli battere di nuovo il cuore con uno sforzo eccessivo. Il danno d’organo era esteso e non aveva alcuna funzione cerebrale, non si riprese. È morto 13 giorni dopo che ho ricevuto la vaccinazione”. Il rapporto VAERS dice: “Morto? Nessun recuperato? No”.

Questa descrizione scioccante, un rapporto di una madre che ha perso il suo bambino, un bambino allattato al seno di cinque mesi, 13 giorni dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer COVID-19 e averlo allattato al seno, è preso dal sistema VAERS – l’American Adverse Event Monitoring System (caso numero 1505306).

Come si può apprendere dal rapporto, la madre ha ricevuto il vaccino il 28 gennaio, poco dopo che la FDA ha raccomandato che le donne in gravidanza e in allattamento ricevessero il vaccino COVID-19. In modo allarmante, questo non è l’unico rapporto di un bambino che viene danneggiato o muore dopo essere stato esposto al vaccino mRNA attraverso l’allattamento al seno. In un altro agghiacciante rapporto (caso numero 1166062) di una madre, datato 17 marzo 2021, viene descritto un caso di un altro bambino allattato al seno, anche lui di cinque mesi, morto solo un giorno dopo che sua madre è stata vaccinata durante una giornata di lavoro. Il giorno dopo, il 18 marzo 2021, il bambino si è sentito male, ha sviluppato febbre e un’eruzione cutanea, si è rifiutato di mangiare e ha pianto senza sosta. L’articolo diceva:

“Il bambino è stato ricoverato al pronto soccorso locale dove sono state eseguite le valutazioni, l’analisi del sangue ha rivelato enzimi epatici elevati. Il bambino ha continuato a peggiorare ed è morto. Diagnosi di TTP. Nessuna allergia nota. Nessuna nuova esposizione a parte la vaccinazione della madre del giorno precedente”.

Qual è stata la causa della morte dei due bambini? È possibile che le loro morti fossero legate al fatto che le loro madri erano state vaccinate pochi giorni prima e che erano state esposte al vaccino a mRNA attraverso l’allattamento al seno? Sorprendentemente, sebbene le autorità sanitarie di tutto il mondo abbiano iniziato a vaccinare le donne che allattano poco dopo che la FDA ha concesso a Pfizer il permesso di emergenza, senza aver effettuato studi in questa popolazione sensibile o addirittura studi di tossicità sugli animali, e anche se da allora sono passati più di un anno e mezzo e molti milioni di donne che allattano al seno in tutto il mondo sono già state vaccinate – le implicazioni per la salute del vaccino mRNA sui bambini che allattano non sono quasi mai considerate o discusse in modo significativo.

Per cercare di ottenere una risposta a questa domanda, anche se solo parziale, Real Time Magazine ha condotto un’analisi dei rapporti al sistema VAERS sugli eventi avversi tra i neonati che allattano le cui madri sono state vaccinate. Dall’analisi, che è una continuazione della precedente che abbiamo condotto sui rapporti VAERS su bambini che sono stati a loro volta vaccinati, sembra che le storie presentate sopra rappresentino un fenomeno con una portata molto ampia. Come accennato, al momento in cui è stata condotta l’analisi, c’erano 648 segnalazioni registrate nel sistema VAERS su bambini che hanno subito eventi avversi dopo essere stati esposti ai vaccini COVID-19 attraverso l’allattamento al seno. In alcuni casi, si tratta di eventi avversi gravi e persino potenzialmente letali, di cui sono stati segnalati 3 decessi confermati, e in altri casi, non è chiaro cosa sia successo ai bambini – si sono ripresi, continuano a soffrire di problemi di salute o se sono morti.

Maggiori dettagli nell’articolo.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi