Parcheggi: Legambiente aderisce Coordinamento comitati contro Pup

Legambiente Lazio aderisce al neonato Coordinamento dei Comitati contro il Piano Urbano Parcheggi della Capitale, il cosiddetto Pup.

Lavorerà altresì alla redazione di un Libro bianco con l’analisi della situazione attuale e le proposte in merito. Questo l’annuncio arrivato all’assemblea organizzata per confrontarsi sul tema dai comitati.

Il piano urbano parcheggi ha perso la bussola, non si capisce quale sia l’obiettivo che porta alla realizzazione dei parcheggi, non è più il tassello di un piano per la mobilità che limiti il traffico privato e favorisca quello pubblico. L’assenza di un’attenta pianificazione e di una strategia d’insieme per affrontare la mobilità romana, l’abuso della dichiarazione di interesse pubblico, non ultimi i problemi alle alberature romane e a volte alla stabilità degli edifici, sono tra i problemi messi a fuoco da Legambiente Lazio, a sostegno dei primi undici Comitati che hanno unito le loro forze in un più ampio Coordinamento, per dire no a questo Pup. Un piano che prevede la realizzazione di circa 45.000 nuovi posti auto interrati in 389 localizzazioni diverse, per investimenti complessivi pari a 1.500 miliardi. Nel dettaglio sono 341 i progetti relativi ad investimento privato su suolo pubblico, e 48 quelli riguardanti un investimento privato su area privata.
Sono molteplici le vicende che riguardano vari PUP nelle quali Legambiente è stata impegnata nei mesi scorsi e che seguirà assieme al Coordinamento: da Via del Vignola a piazza Gentile da Fabriano al Flaminio, da Via Muggia al quartiere Testaccio; dal quartiere Trieste contro il Pup di piazza San Sabazio a Via Lisbona ai Parioli, a via di Santa Costanza, piazza Istria fino al Centro Storico a Via Giulia e nel quartiere San Giovanni.
Per maggiori informazioni è possibile visitare i siti www.comitatiflaminio.org e www.comitatosangiovanni.it.
Roma, 24 Aprile 2010
Ufficio Stampa
Legambiente Lazio
--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *