Sul web i video-appelli dei cittadini dell’Eur contro Gp Formula Uno

“Mente sapendo di mentire chi parla di un Gran Premio di Formula Uno a Roma privo di impatto ambientale”.

 

LEGAMBIENTE LAZIO
Comunicato stampa

SUL WEB I VIDEO CON LA PROTESTA DEI CITTADINI DELL’EUR:
“SINDACO ALEMANNO E FERRARI RIPENSATECI SU GP A ROMA”

I FILMATI DEGLI APPELLI OSPITATI SUL SITO WWW.ILRESPIRO.EU

“Mente sapendo di mentire chi parla di un Gran Premio di Formula Uno a Roma privo di impatto ambientale. E sono campate per aria le stime sul giro d’affari e sulle ricadute economiche che, come sempre, sarebbero effimere e a vantaggio dei soliti noti. Ma quel che contestiamo alla radice è l’idea che sta dietro l’organizzazione di una gara motoristica nella Capitale: perché valorizzare rumore e smog dei tubi di scappamento invece dei tanti beni ambientali e culturali che rendono unica Roma? Quella del Gran Premio è una scelta di spreco ancor più inaccettabile in questo momento di crisi: con i pochi soldi pubblici e privati disponibili vorremmo vedere la città rimettersi in moto con nuovi posti di lavoro nei settori della mobilità sostenibile, delle energie rinnovabili, del recupero urbano e del rilancio dei parchi. Vorremmo vedere interventi tesi a migliorare la qualità della vita dei cittadini e l’accoglienza dei turisti, con il rispetto dovuto al patrimonio della città più famosa del mondo e alla sua identità millenaria”. È quanto afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, rilanciando la nuova offensiva dei Comitati dell’Eur con tanti video-appelli ospitati sul sito www.ilrespiro.eu.

“I cittadini non sono stati consultati dalle amministrazioni –si legge nel Focus del sito curato dalla scrittrice e giornalista Margherita D’Amico- che sembrano voler procedere senza alcun confronto con chi dovrebbe convivere con la manifestazione. E quando, in diverse occasioni, gli abitanti dell’Eur hanno dichiarato le loro perplessità, sono stati ignorati. Così per farsi ascoltare si sono rivolti alla libertà di espressione offerta dal web: con i loro volti e le loro parole, attraverso i video-appelli, manifestano il dissenso rispetto una gara automobilistica in mezzo alle loro case e ai loro giardini. Un evento che comporterebbe distruzione di alberate e aree verdi, emissioni di decibel spaventose, bombe di carburante, enormi tribune, paddock e box, eliporto, contributi pubblici per realizzare costosissimi lavori. Donne, uomini e bambini si rivolgono al Sindaco Alemanno, alle istituzioni e alla Ferrari reclamando attenzione su un punto molto importante: il Gp a Roma sarebbe un’impresa che gioverebbe a pochi privati, creando profondi disagi alla comunità”.

“Il progetto della Formula Uno all’Eur mette insieme talmente tante criticità da essere veramente indigesto –conclude Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio- l’impatto sulla città sarebbe enorme, con mesi di cantieri e settimane di prove nelle strade del quartiere in mezzo a uffici e palazzi. Una scelta assurda, resa pericolosa anche dall’utilizzo di strade di città realizzate per tutt’altro scopo. Sconcerta infine il messaggio diseducativo che arriverebbe ai giovani, che già muoiono per le corse folli in auto nei fine settimana”.

Roma, 15 giugno 2010
Ufficio Stampa Legambiente Lazio

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.