La Valle d’Aosta vuole abbattere i lupi anzichè proteggerli

Il 20 e 21 novembre il consiglio regionale della Val D’Aosta discuterà il disegno di Legge n.40, che permetterà di abbattere i lupi.

VALLE D’AOSTA, LUPI SOTTO ATTACCO: LA REGIONE PRIMA RICEVE I FONDI PER PROTEGGERLI, POI VUOLE UNA LEGGE PER ABBATTERLI. INVIA LA MAIL DI PROTESTA!

Il 20 e 21 novembre il consiglio regionale della Val D’Aosta discuterà il disegno di Legge n.40, che permetterà di abbattere i lupi. Sono passati 11 mesi da quando la regione ha aderito al progetto europeo Life WolfAlps e solo 5 da quando ha ricevuto 500 mila euro di fondi: com’è possibile l’esser passati dall’aderire a un progetto che ha come obiettivo quello di tutelare i lupi a emanare una legge per abbatterli? Come sono stati usati i fondi destinati a prevenzione, formazione e a creazione di unità tecniche di monitoraggio? Si tratta di una legge inaccettabile e ingiusta e per questo OIPA ha lanciato un mail bombing.

 

RECLUSI TRA I PROPRI ESCREMENTI, AFFETTI DA MALATTIE CRONICHE E TERRORIZZATI: 48 BARBONCINI SALVATI DAGLI ANGELI BLU DELL’OIPA DI TREVISO IN UN ALLEVAMENTO

In un allevamento di cani di razza, a fronte di cucciolate e cucciolate invendute, spesso si ricade in situazioni di accumulo di animali. Ecco quanto accaduto a 48 barboncini, sequestrati dai Carabinieri forestali e presi in carico dagli angeli blu dell’OIPA di Treviso. Vivevano stipati e circondati dai propri escrementi,con il pelo così annodato e sporco da formare veri e propri nodi impossibili da sbrigliare, risultato di anni e anni di incuria. La maggior parte, oltre ai traumi psicologici, è affetta da febbre e tosse cronica, denti rovinati e patologie congenite ed ereditarie.

NON BASTA SOLO ACQUA E CIBO: GLI AIUTI DEGLI ANGELI BLU DELL’OIPA DI MILANO A 20 GATTI RANDAGI

Jonesy, impavido e coraggioso, Gunny, il “bello” della banda, Vasquez, intrepida e chiacchierona e, poi ancora, Mowgli, il re della colonia, Mamy e i suoi piccoli e tanti altri ancora: sono circa venti i gatti randagi di cui si occupano i volontari dell’OIPA in provincia di Milano, li conoscono ad uno ad uno, in tutti gli aspetti del loro carattere, perché è a loro che ogni giorno dedicano il loro tempo e le loro energie. Non basta, infatti, garantire solo cibo e acqua, perché quando ci sono scarse possibilità di prevenzione a livello sanitario, come nel caso dei gatti di colonia, risulta più difficile curarli. Ci vuole, innanzitutto, un buon piano di sterilizzazione per mantenere nel tempo il controllo e la sicurezza della popolazione felina, sterilizzazione che comporta anche dei rischi legati all’aspetto sanitario pre – post degenza, durante il quale i gatti vanno assistiti. Vuoi darci una mano a mantenere questo bellissimo gruppo curato e in salute?

LI CHIAMANO “AUSILIARI” E LI TRATTANO COME SCHIAVI: VIAGGIO NEL MONDO INVISIBILE DEI CANI DA CACCIA

Reclusi per mesi interi per “essere più motivati a cacciare”, abbandonati se inefficaci e maltrattati in allevamenti improvvisati per lucro: il mondo venatorio, oltre che a sterminare annualmente la fauna selvatica, non risparmia neanche i suoi “ausiliari”. I cani da caccia sono le vittime “invisibili” che si accompagnano alla caccia. Trattati come strumenti, utili a svolgere solo una funzione, possono essere annoverati tra le tante vittime della caccia: cosa ci cela dietro questo mondo?

PROGETTO “DONA UNA CASETTA” PER I MICI DELLE OASI FELINE DELL’OIPA

Curati, sterilizzati, sfamati e accuditi quotidianamente dalle mani amorevoli degli angeli blu, tutti i gatti ospitati nelle Oasi feline dell’OIPA godono di piena libertà, perché non si tratta di gattili, ma di un nuovo concetto di rifugio che non solo promuove il più possibile le adozioni, ma accoglie gatti la cui adozione diventa difficile a causa di patologie, anzianità o problematiche caratteriali.
L’inverno è alle porte e nelle quattro Oasi feline gestite dai volontari dell’OIPA, a Pistoia, Ascoli Piceno, Grosseto e Gela, gli angeli blu si stanno attrezzando per proteggere dal freddo e dalle piogge le mamme, i cuccioli e i gatti più anziani e cagionevoli di salute, ma hanno bisogno anche del tuo aiuto per offrire ai mici un riparo caldo e confortevole.

I CERCAFAMIGLIA: ARON

Cerca sempre il contatto umano, a volte anche con insistenza, perché Aron, abbandonato nella periferia di Ragusa, sente la mancanza di qualcuno che lo protegga. Ritrovato magrissimo e affamato, era molto impaurito, come se qualcuno l’avesse picchiato, ma grazie alla vicinanza dei volontari dell’OIPA di Ragusa, oggi Aron ha recuperato fiducia nelle persone. Affettuoso, allegro e giocherellone, Aron ha circa 1 anno, taglia media, molto docile, ma carico di energia, perciò non adatto ad una vita sedentaria. Prima o poi qualcuno lo farà volare? Per un’adozione consapevole arriva in tutta Italia con la sua valigia piena di sogni.

REGALI SOLIDALI NATALE 2019

Quest’anno a Natale regala solidale! Scopri le simpatiche chiavette USB OIPA a forma di cane e di gatto o le pratiche cuffie bluetooth senza fili. Questi e tante altre idee regalo ti aspettano nel nostro negozio solidale. Le offerte saranno devolute ai 4zampe seguiti dall’associazione.
Fai un regalo col cuore, fai un dono agli animali!

Grazie per il tuo contributo!

 


23 novembre
Taranto
Corso di cucina vegan
“Il Natale della tradizione”

 

Seguici anche su
Facebook: www.facebook.com/oipaonlus
Twitter: www.twitter.com/oipaonlus
Istagram: www.instagram.com/oipaonlus
Youtube: www.youtube.com/OIPAItalia


Organizzazione Internazionale Protezione Animali

info@oipa.orgwww.oipa.org

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *