Rame e nichel dalle foreste: urge una riduzione nell’uso di materie prime

Abbiamo organizzato una petizione diretta al nuovo governo tedesco per ricordargli che la transizione energetica delle materie prime deve essere giusta e che il consumo di materie prime deve essere drasticamente ridotto. Perché l’industria tedesca è uno dei maggiori consumatori di metalli in Europa.

Leggi la petizione  

Ma non dobbiamo dimenticare che tutti noi consumiamo queste materie prime.

Per dare prova degli impatti che ha l’estrazione di materie prime attraverso le miniere, presentiamo due casi che abbiamo documentato: l’estrazione del rame in Amazzonia, in Ecuador, nel territorio indigeno Shuar, e l’estrazione del nichel a Sulawesi, che colpisce le foreste e le mangrovie in Indonesia. Questi materiali sono – e probabilmente saranno – sempre più richiesti per realizzare prodotti di consumo come le auto elettriche prodotte in Germania e in seguito Europa in generale.

Sia l’Ecuador che l’Indonesia ospitano alcune delle ultime foreste rimaste, ecosistemi biodiversi importanti a livello globale che sono gravemente colpiti dagli attuali progetti minerari e da altri che i loro governi stanno spingendo per soddisfare la fame di materie prime della Germania e del mondo.

Per favore, unite qui la vostra firma per aderire alla petizione

Firma qui  

per attirare l’attenzione sul tema del nuovo governo tedesco, che sta per essere formato nei prossimi giorni. Cercheremo presto un dialogo per portare la nostra voce alle nuove autorità tedesche.

Un saluto in solidarietà

Elisa Norio

Salviamo la Foresta

Leggi la petizione  
Firma qui  

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi