Il musicista Roger Waters inserito nella lista nera dei nemici di Kiev

Roger Waters, uno dei fondatori della rock band britannica Pink Floyd, è stato inserito nella lista nera dal famigerato sito web ucraino Mirotvorets per le sue dichiarazioni sulla Crimea.

Il sito web pubblica i dati di individui che le autorità ucraine vedono come nemici del paese.

Secondo una dichiarazione sul sito web, i suoi amministratori hanno interpretato le osservazioni del musicista sulla Crimea come “un attacco all’integrità territoriale dell’Ucraina”.

Il sito web cita la dichiarazione di Waters che gli amministratori considerano “minacciare la sicurezza dell’Ucraina”: “So che Sebastopoli è molto importante per la Russia e i russi. Ci sono molti trattati e documenti in base ai quali la Russia ha tutti i diritti su questa città. Il cambio di potere in Ucraina con Washington alle spalle ha semplicemente provocato Mosca in ulteriori azioni”.

In precedenza, Waters, in un’intervista alla CNN, ha detto che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden stava commettendo un crimine alimentando il conflitto in Ucraina.

Il 24 febbraio, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato una speciale operazione militare in Ucraina in risposta a una richiesta di aiuto da parte dei leader delle repubbliche del Donbass. Successivamente, gli Stati Uniti, l’UE, il Regno Unito e un certo numero di altri stati hanno imposto sanzioni radicali contro la Russia e rafforzato le forniture di armi alle autorità ucraine.

KIEV, 22 agosto. /TASS/

L’Ucraina inserisce nella lista nera il fondatore dei Pink Floyd Roger Waters sulle osservazioni della Crimea – Mondo – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi