Rimossa la foto della guardia di Zelensky che sfoggia insegne naziste

Russia Today – 14/09/2022

La guardia Zelensky sembra indossare insegne naziste — RT Russia & Ex Unione Sovietica

 

Una delle guardie armate del presidente ucraino Vladimir Zelensky è stata avvistata con insegne che assomigliano a un simbolo dell’unità della Germania nazista utilizzata durante la seconda guerra mondiale. L’immagine condivisa dall’ufficio del leader è stata fatta durante la sua visita alla città di Izyum recentemente riconquistata mercoledì.

La controversa immagine del cranio e delle ossa era raffigurata sul retro di un soldato ucraino pesantemente armato, che sembrava far parte dei dettagli di sicurezza di Zelensky durante il viaggio. Può essere visto in una delle foto, che l’ufficio del presidente ha rilasciato sui social media.

Il simbolo era l’insegna delle unità SS-Totenkopfverbande, la parte del paramilitare nazista Schutzstaffel responsabile della sicurezza nei campi di sterminio. Fu anche adottato dalla divisione Panzer d’élite “Totenkopf” delle Waffen-SS, che era formata dalle guardie del campo di sterminio e combatté sul fronte orientale e commise numerosi crimini di guerra.

Nei tempi moderni, è stato adottato da vari gruppi di estrema destra e nazionalisti in Ucraina, che hanno preso ispirazione dalle forze nazionaliste ucraine che hanno collaborato con la Germania nazista durante la seconda guerra mondiale e hanno combattuto contro l’Unione Sovietica. Le organizzazioni che monitorano gli estremisti lo considerano un simbolo di odio.

Simbolo della SS-Totenkopfverbande

A maggio, l’ufficio di Zelensky ha incluso una foto di un soldato di artiglieria ucraino che indossava una simile patch di “testa di morte” sul petto in una selezione pubblicata sui social media in occasione della vittoria alleata nel teatro di guerra europeo. La stessa foto è stata condivisa anche dal ministero della Difesa del paese quel giorno.

La Russia ha citato l’influenza che i gruppi estremisti hanno nella guardia nazionale e militare ucraina come una delle ragioni per l’invio di truppe nel paese alla fine di febbraio.

Zelensky è stato eletto presidente nel 2019 su una piattaforma di riconciliazione con le forze ribelli nell’est e normalizzazione dei legami con la Russia. I suoi primi tentativi di mantenere le promesse elettorali sono stati accolti con feroci critiche e proteste di piazza da parte di gruppi nazionalisti, che hanno chiesto politiche più severe e la soppressione del Donbass.

Da allora il presidente ucraino si è reinventato come una figura politica intransigente che cerca una completa sconfitta della Russia e dei suoi alleati e respinge qualsiasi richiesta di colloqui di pace.

 

AGGIORNAMENTO

Russia Today 17/09/2022

La foto della guardia Zelensky che sfoggia insegne nazistesvanisce – RT Russia ed ex Unione Sovietica

 

L’ufficio presidenziale ucraino ha modificato la serie di foto mostrate dalla visita di Vladimir Zelensky alla città di Izium, recentemente riconquistata, nell’est del paese. Una foto di una delle guardie armate di Zelensky che indossa una patch in stile SS è stata tranquillamente rimossa da tutte le piattaforme.

La foto, originariamente pubblicata sul sito presidenziale, Telegram e altri social media, mostrava un soldato con un teschio stilizzato e un simbolo di ossa incrociate che ricorda da vicino quello usato dalla 3a divisione Panzer SS “Totenkopf”.

Le insegne, comunemente viste come un simbolo di odio, sono popolari tra molti neonazisti.

La patch offensiva sembrava essere una versione modernizzata e “tattica” delle insegne, con il cranio adornato con un elmetto balistico con cuffie. Ma l’elmo sembra mostrare il simbolo della chiave dello scheletro, le insegne della 1a divisione Panzer SS Leibstandarte SS Adolf Hitler.

Rt
(© Ufficio del Presidente dell’Ucraina)

L’apparente tentativo di controllo dei danni, tuttavia, ha avuto solo un successo parziale. La patch è ancora parzialmente visibile su un’altra foto che è ancora su uno degli account dei social media di Zelensky.

I funzionari ucraini hanno ripetutamente negato la presenza di elementi neonazisti nell’esercito del paese, respingendo senza mezzi termini tali affermazioni come “propaganda russa”. Nonostante ciò, i soldati ucraini che sfoggiano vari simboli neonazisti sono ripetutamente apparsi in fotografie ufficiali pubblicate dalle autorità del paese.

Alla fine di agosto, Zelensky ha pubblicato un’immagine su Instagram con un soldato ucraino che indossa la toppa della 14a divisione granatieri Waffen delle SS, nota anche come 1a divisione galiziana. L’unità, che comprendeva prevalentemente volontari ucraini della regione della Galizia, è principalmente nota per aver commesso crimini di guerra e massacrato civili polacchi durante la seconda guerra mondiale.

All’inizio di quest’anno, l’ufficio di Zelensky ha pubblicato una foto di un artigliere ucraino che indossa una patch originale “Totenkopf”. Ironia della sorte, l’immagine è stata trasformata in una selezione di foto che celebrano il Giorno della Vittoria nella seconda guerra mondiale ed è stata anche condivisa dal Ministero della Difesa del paese.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi