Pacifisti greci protestano accanto al treno deragliato che trasportava armamenti NATO in Ucraina

RT – 03/11/2022

I manifestanti si radunano vicino al treno deragliato con hardware della NATO – RT World News

 

Un gruppo di manifestanti greci si è radunato vicino a un treno che trasportava attrezzature della NATO che è deragliato venerdì. I manifestanti si stavano mobilitando contro la presenza di basi militari statunitensi in Grecia e il coinvolgimento dei paesi occidentali nel conflitto ucraino.

Il treno è uscito dai binari vicino al porto di Alexandroupolis, nel nord-est della Grecia. Secondo i media locali, si stava dirigendo verso gli stati balcanici e baltici come parte della campagna della NATO per aumentare le difese contro la Russia. Trasportava carri armati, veicoli blindati e un certo numero di container.

L’incidente è avvenuto quando il treno si stava muovendo a bassa velocità, e una ruota di una carrozza si è inclinata lateralmente a causa del carico pesante ed è scivolata fuori dai binari, hanno riferito i media locali. Dopo l’incidente, gru e altre attrezzature sono state spostate per recuperare l’attrezzatura militare.

Secondo i filmati pubblicati sui social media, circa una dozzina di persone hanno protestato vicino al treno. I partecipanti hanno gridato lo slogan: “Alexandroupolis è il porto del popolo, non la roccaforte degli imperialisti”. “Nessuna partecipazione alla guerra in Ucraina” e “lasciate che le basi militari e gli americani se ne vadano”, hanno detto.

Nel maggio di quest’anno, il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias aveva affermato che il porto di Alexandroupolis avrebbe svolto un ruolo cruciale nel sostenere la presenza militare statunitense nel paese. Inoltre, nel mezzo del conflitto ucraino, la città è diventata un hub chiave per le forze statunitensi, che l’hanno utilizzata per consegnare materiale bellico. Ad agosto, il New York Times aveva riferito, citando funzionari statunitensi anonimi, che l’equipaggiamento era destinato esclusivamente all’uso da parte di unità americane sul territorio della NATO, e non per l’Ucraina.

La nuova manifestazione arriva dopo che la scorsa primavera i ferrovieri greci si erano rifiutati di trasportare veicoli blindati statunitensi e della NATO da Alexandroupolis ai confini dell’Ucraina, con diversi attivisti che avevano gettato vernice rossa sulle attrezzature occidentali.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi