Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Newsletter OIPA del 7 gennaio 2019

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

 

DIECI GATTI MALATI RINCHIUSI TRA SPAZZATURA ED ESCREMENTI: LE GUARDIE ZOOFILE DELL’OIPA INTERVENGONO IN UNA CASA DI ACCUMULATORI SERIALI A VALSAMOGGIA (BO)

Vivevano letteralmente sepolti tra rifiuti, oggetti accatastati per casa compulsivamente, resti di cibo ed escrementi in un ambiente dalle condizioni igienico-sanitarie disastrose e dall’aria irrespirabile: dieci gatti sono stati salvati grazie all’intervento delle guardie zoofile dell’OIPA di Bologna.Critiche le condizioni di salute degli animali: i gatti, erano denutriti, malati e sporchi, in particolare due cuccioli di circa quattro mesi erano entrambi privi di un occhio, perso probabilmente a causa di una malattia infettiva. I gatti, prelevati e curati, sono ora custoditi presso il gattile, mentre i provvedimenti per i due proprietari, che hanno rifiutato l’aiuto degli assistenti sociali, saranno valutati dalle autorità competenti.

 

 

ADOTTATO COME CUCCIOLO, MA LASCIATO A MORIRE DI FAME: IL PICCOLO RIO È SALVO GRAZIE AGLI ANGELI BLU DELL’OIPA PADOVA, MA LOTTA CONTRO I SEGNI DELLA DENUTRIZIONE

Adottare significa promettere di dare totale dedizione, cure ed amore; o almeno, così dovrebbe essere. Molte volte, però, questa promessa viene calpestata, come successo a Rio, giovane gattino trovato denutrito e incapace di stare di reggersi in piedi: abbandonato a sé stesso all’esterno di una casa, con altri gatti, nutriti con avanzi di cibo, come pane secco, pasta o bucce di cetriolo. A causa di ciò, Rio ha perso tutte le vibrisse, ha gli occhi compromessi, le unghie rovinate ma soprattutto non riesce a camminare. Non solo, infatti, non ha muscolatura nelle zampe, ma cammina con la posizione plantigrada. Salvato dagli angeli blu dell’OIPA di Padova è stato condotto d’urgenza in clinica dove sono stati effettuati molti esami, ma al momento non è ancora stata individuata una diagnosi.

 

 

CANE CORSO SCHELETTRICO ABBANDONATO: I VOLONTARI DELL'OIPA SIRACUSA LO SALVANO E VENGONO TEMPESTATI DA RICHIESTE DI ALLEVATORI PER SFRUTTARLO COME RIPRODUTTORE

Per Ettore, giovane cane corso sono piovute moltissime richieste di adozione: una cosa positiva? Non proprio, perché le richieste erano di aspiranti allevatori attirati dal poter avere un potenziale stallone adottabile “a costo zero”, con il quale avviare un allevamento improvvisato per lucrare sulla vita degli animali senza nessun investimento economico iniziale. L’essere di razza non ha però salvato Ettore da subire l’abbandono: scheletrico, impaurito ed in difficoltà dalla vita di strada, si aggirava ormai da quasi un mese in una zona deserta della periferia di Siracusa.

 

 

"IL CANE A 360° - UN PONTE TRA SCIENZA E CINOFILIA": L'OIPA ORGANIZZA A MILANO LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI LUCA SPENNACCHIO

Il 30 gennaio l'OIPA organizza a Milano una serata dedicata al mondo del cane attraverso la presentazione dell'ultimo libro di Luca Spennacchio, che raccoglie gli interventi dei relatori del primo congresso nazionale interamente dedicato al migliore amico dell'uomo: due intense giornate con i maggiori studiosi del comportamento, della mente e della relazione con il cane. L'ingresso alla conferenza è a offerta libera: tutte le donazioni raccolte nell'arco della serata andranno a sostegno del Progetto Virginia dell'OIPA Milano, finalizzato a fornire supporto veterinario e materiali di prima necessità ai cani dei clochard milanesi.

 

 

I CERCAFAMIGLIA: SPEZIA

Spezia, una cucciola di coniglio nano abbandonata in una zona centrale di Roma, ha 2 mesi e mezzo e dopo le cure riservatele dagli angeli blu dell’OIPA Roma per rimetterla in forze dopo l’abbandono, è ritornata in grande forma: divora grandi quantità di verdure fresche e ha un debole per la cicoria. I conigli sono animali particolarmente schivi, ma Spezia sembra proprio abituata al contatto umano, purché lieve e delicato; sa anche usare correttamente la lettiera. Solo previo controllo pre e post-affido, solo per persone esperte di conigli, animali tanto meravigliosi quanto delicati.

 

 

CALENDARIO E AGENDA OIPA 2019, IL MODO MIGLIORE
PER ESSERE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI TUTTO L’ANNO

L’empatia è il sentimento più prezioso che abbiamo e dovremmo imparare a estenderlo a tutti gli esseri viventi: questo l’obiettivo che ci siamo prefissati per il calendario 2019. I protagonisti sono loro, gli altri animali, che con noi condividono questa terra e che dobbiamo imparare a capire, sempre di più, prendendocene cura, proteggendoli. Uno sguardo, a volte timido, a volte intenso, una carezza, un tocco delicato della nostra mano su di loro, un qualsiasi altro gesto, parlare loro dolcemente, ascoltarli. Creare quella reciproca empatia, di cui certamente hanno bisogno loro, ma di cui forse abbiamo bisogno anche noi.

Scandisci il 2019 con i 12 bellissimi scatti del nuovo calendario OIPA e con l'agenda settimanale

 
     


23 gennaio
Napoli
Conferenza “Il randagismo canino:
conoscerlo per gestirlo”

 

 

 

 

Pin It