Appello per il 17 aprile: Giornata Internazionale del prigioniero politico

Giornata internazionale di mobilitazione e solidarietà con i prigionieri politici palestinesi del 17 Aprile. Sit-in a Roma.

 

17 APRILE GIORNATA INTERNAZIONALE DEL PRIGIONIERO POLITICO

DALLE ORE 17,30 SIT-IN IN PIAZZA DEL COLOSSEO

LIBERTA’ PER I PRIGIONIERI POLITICI PALESTINESI NELLE CARCERI ISRAELIANE, LIBERTA’ PER I 5 RIVOLUZIONARI CUBANI DETENUTI NELLE CARCERI STATUNITENSI


Raccogliendo un appello della società civile palestinese il Sindacato mondiale WFTU e la USB in Italia hanno aderito alla giornata internazionale di mobilitazione e solidarietà con i prigionieri politici palestinesi del 17 Aprile.

Come associazioni firmatarie di questo appello intendiamo aderire all’iniziativa romana di lotta e sensibilizzazione per la liberazione di tutti i partigiani della libertà reclusi ingiustamente.

Per questo insieme alla libertà dei detenuti palestinesi rilanciamo la lotta per la liberazione dei 5 combattenti cubani reclusi da 14 anni nelle carceri nord-americane che rappresentano la volontà incrollabile dell’intero popolo cubano nel difendere la propria dignità e autodeterminazione contro le ingerenze e le sopraffazioni dell’imperialismo.

Il caso dei 5 è divenuto un simbolo a livello mondiale della lotta contro l’ingiustizia e per questo vogliamo unirlo alla causa degli oltre 4700 detenuti palestinesi nelle carceri di Israele, dei sindacalisti baschi rinchiusi nelle carceri spagnole con accuse prive di ogni fondamento e di tutti i partigiani della libertà, uomini, donne anche giovanissimi che si battono per la giustizia e la libertà dall’oppressione imperialista, pagando col carcere duro e in molti casi con la tortura la loro coerenza e il loro coraggio.

E’ questo l’esempio dei due dirigenti palestinesi Marwan Barghouti e Ahmed Saadat che proprio in questi giorni dal carcere hanno richiamato il popolo palestinese alla lotta contro l’occupazione sionista che continua a invadere illegalmente la Palestina.

La lotta del popolo palestinese non è diversa né è separata dalla lotta per la libertà e l‘indipendenza dei popoli oppressi e minacciati dall’imperialismo.

Il 17 aprile è per noi la giornata degli uomini liberi che pagano con una ingiusta detenzione il loro impegno a fianco del proprio popolo. La battaglia per l’indipendenza e per la giustizia sociale da sempre ha avvicinato i popoli in lotta contro l’imperialismo. Il mondo sta pagando i costi di una crisi economica generata da un modello politico ed economico ingiusto che priva i popoli dei diritti più elementari e li sottopone alla costante minaccia di guerra.

In Medio Oriente come in Europa e in America Latina i popoli sono chiamati a resistere.

Il 17 aprile saremo in piazza per chiedere la liberazione dei prigionieri dell’imperialismo.

Porta una bandiera palestinese, cubana, una Ikurrina basca e partecipa al sit-in alle ore 17.30 in piazza del Colosseo.

Libertà per i prigionieri palestinesi, per i cinque patrioti cubani, per i sindacalisti baschi.

Libertà ed autodeterminazione per i popoli oppressi.

 

Forum Palestina, Palestinian Prisoners’ Society – Italia, Nuestra America, Comitato Italiano Giustizia per i 5, Comitato con la Palestina nel cuore, Radio Città Aperta, Circolo Italia-Cuba di Roma “Juan Antonio Mella”

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.