Russia-NATO: von der Leyen minaccia Mosca con dichiarazioni belliche

L’Unione Europea, insieme ai partner, imporrà sanzioni su larga scala alla Russia se la situazione che riguarda l’Ucraina dovesse peggiorare, ha affermato la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen.

“Riaffermiamo la nostra solidarietà con l’Ucraina. Se la situazione peggiora, passeremo a sanzioni su larga scala concordate con i partner”, ha scritto su Twitter.

Secondo von der Leyen, l’UE è favorevole al dialogo con la Russia, ma non accetta “tentativi di dividere l’Europa in sfere di influenza”.

Insomma, l’UE se ancora ce ne fosse bisogno ha dato conferma di seguire ciecamente Washington senza badare agli interessi dei popoli europei.

In questa fase dirigenti assennati dovrebbero fare di tutto per scongiurare qualsiasi ipotesi di guerra, invece l’Unione Europea ha deciso di seguire la linea dei guerrafondai in quel di Washington. Le ripercussioni potrebbero essere notevoli anche solo pensando al fatto che le forniture energetiche europee non sono autonome dal gas fornito da Mosca.

Le dichiarazioni di von der Leyen a nome del blocco arrivano dopo che la Russia ha più volte escluso ogni ipotesi di invasione dell’Ucraina. Il viceministro degli Esteri Sergei Ryabkov ha ribadito che l'”invasione” russa dell’Ucraina è esclusa e la Federazione Russa non ha e non può avere alcuna intenzione di attaccare un paese vicino.

L’Associated Press ha nuovamente rilanciato l’ipotesi di nuove sanzioni contro la Federazione Russa in caso di “invasione” dell’Ucraina. Secondo la pubblicazione, Washington intende imporre dure restrizioni alle esportazioni di Mosca.

La linea adottata dall’Unione Europea appare molto chiara, anche se incomprensibile dal punto di vista degli interessi a breve e lungo termine.

La Redazione de l’AntiDiplomatico
19 Gennaio 2022

Russia-NATO: von der Leyen minaccia Mosca con dichiarazioni belliche – GUERRE E IMPERIALISMO – L’Antidiplomatico (lantidiplomatico.it)

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi